Sassuolo – Torino: Una vittoria per rinnovare la fiducia

Sassuolo – Torino: Una vittoria per rinnovare la fiducia

Approfondimento / I ragazzi di Ventura hanno bisogno di ritornare a vincere in trasferta per rinnovare la fiducia con se stessi e con il pubblico

2 commenti

Questa sera al Mapei Stadium si gioca Sassuolo – Torino, non solo una sfida in campo, ma anche tra i due tecnici.
Ventura e Di Francesco infatti, grazie alle loro conoscenze tecniche sono riusciti a esaltare al meglio le due squadre, portandole la, dove altri non sono arrivati.
I precedenti in Serie A in casa del Sassuolo pendono a favore del Torino: 2-0 a favore dei granata nel gennaio scorso, e un pareggio per 1-1 nella stagione passata.
La squadra di Di Francesco non perde in casa da undici partite (sei vinte, cinque pareggiate), e segna con molta più frequenza del Torino.

Ventura, 2016
L’allenatore del Torino: Giampiero Ventura

Nell’ultima gara però i neroverdi sono usciti sconfitti, perdendo per 3 a 1 contro il Napoli di Sarri, mentre i ragazzi di Ventura, anche grazie al nuovo innesto, (Ciro Immobile) hanno ritrovato il gol e la vittoria casalinga che mancava dal 28 novembre 2015 contro il Bologna.
I granata non vincono fuori dalle mura amiche dal 22 novembre, nel match contro la formazione neroblu dell’Atalanta.
I due attaccanti a disposizione di Ventura possono fare la differenza, Immobile andò a segno contro il Sassuolo nel gennaio 2014 sempre con la maglia granata, mentre il suo compagno di reparto Belotti, segnò la rete decisiva al 93’ del 13 dicembre 2014 vestendo la maglia del Palermo.
La sfida di questa sera potrebbe essere un passaggio fondamentale per ritrovare la grinta e la determinazione visti a inizio campionato, e una possibile vittoria darebbe una buona dose di fiducia ai ragazzi di Ventura, che tornerebbero così, a vincere in trasferta, rinnovando la fiducia dei tifosi e lasciandosi alle spalle la recente crisi.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Leo - 12 mesi fa

    Direi che se non patiremo errori macroscopici in fase difensiva (come purtroppo di recente è successo) e se il nostro centrocampo sarà tatticamente ordinato e atleticamente aggressivo, possiamo pareggiare. Per la vittoria sono necessarie ulteriori condizioni…sarà già un mezzo miracolo se si realizzano quelle necessarie a farci pareggiare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bertu62 - 12 mesi fa

    Sono certo che MOLTO dipenderà dalla formazione che metterà in campo Ventura, anche ALCUNE scelte sono purtroppo obbligate causa infortuni (MALEDETTI…!!!): fuori Peres ed Avelar, sulle fasce ci saranno i sostituti…. Dietro da vedere se rischierà Maksimovic (gran brutta botta alla caviglia sx rimediata Sabato…) da subito oppure magari facendolo subentrare al posto di Bovo…..E in mezzo? Vives? E davanti? Immobile/Belotti?
    Insomma, ALCUNE scelte sono obbligate appunto, altre…..Le valuterà insieme ai calciatori ed a seconda della “strategia”…..però credo che mai come stavolta da MOLTE MOLTE partite ad oggi ci sia la possibilità di fare davvero male sulle ripartenze….SE il Gallo dovesse continuare a cantare…..SE il Ciro dovesse continuare a gonfiare la rete…..Allora…. FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy