Sassuolo, una difesa con molte lacune: 10 partite di fila con almeno un gol subito

Sassuolo, una difesa con molte lacune: 10 partite di fila con almeno un gol subito

L’avversario / La squadra di Di Francesco ha una difesa non molto diversa da quella granata, avendo subito ben 58 reti di cui 16 nelle ultime 10 giornate

Il prossimo avversario del Torino in campionato, nonché l’ultimo della stagione, sarà il Sassuolo di Eusebio Di Francesco, squadra particolarmente in salute in questo finale di campionato, che al momento occupa l’undicesimo posto in campionato a quattro punti di distanza dalla squadra granata: il momento positivo dei neroverdi equivale a sette partite consecutive nelle quali sono rimasti imbattuti (4 vittorie, 3 pareggi) e hanno giocato un bel calcio al contrario di ciò che era successo durante l’anno, a causa soprattutto di vari infortuni che hanno reso la vita difficile al Sassuolo.

Analizzando, però, ogni reparto della squadra di Di Francesco, si può notare come la difesa non abbia brillato nel corso di questa stagione, ma neppure in quest’ultimo periodo positivo per il Sassuolo. La squadra neroverde ha infatti subito, nell’arco del campionato di quest’anno, ben 58 gol, trovandosi ad essere una delle peggiori difese della Serie A (il Torino ne ha subiti 63). Perciò potrebbe essere una partita molto interessante, con molti gol, visto che le due difese sono solite concedere più di qualcosa: il Sassuolo stesso, nell’ultima vittoria contro il Cagliari, ha sì fatto 6 gol, ma ne ha subiti anche 2. Ma quello non è il solo dato statistico negativo della difesa del Sassuolo, perché i neroverdi hanno sempre subito gol nelle ultime 10 partite consecutive, per un totale di 16 reti, che in media sono più di un gol e mezzo a match.

Per quanto riguarda lo schieramento invece, la squadra di Di Francesco tende a giocare con la difesa a tre, essendo scesa in campo per tutta la stagione con il 4-3-3: i due centrali scelti sono quasi sempre Acerbi e Paolo Cannavaro, anche se ultimamente al posto di quest’ultimo sono stati scelti Antei e Letschert. Sulla fascia sinistra è stato utilizzato Peluso quasi per tutta la stagione, mentre sulla destra Adjapong è stato spesso impiegato, ma anche Laurini è stato scelto da Di Francesco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy