Serie A, la classifica: Toro, il sesto posto resta a cinque punti

Serie A, la classifica: Toro, il sesto posto resta a cinque punti

Classifica / Cinque squadre in cinque punti per la corsa al sesto e settimo posto: vince l’Atalanta, rientra in corsa la Fiorentina

Termina un’altra giornata di campionato, con il Torino che pareggia in casa della Sampdoria e resta agganciato al treno dell’Europa League. La zona che va dal sesto al decimo posto è molto calda, in Serie A: ci sono cinque squadre – Sampdoria, Atalanta, Milan, Udinese e Torino – divise da soli cinque punti, e la lotta per riuscire ad accaparrarsi un posto valevole per l’accesso all’Europa comincia a farsi molto serrata, tra squadre che hanno qualità e che si sfidano a viso aperto. Proprio oggi è andato in scena un scontro diretto (dopo Sampdoria-Torino) tra Udinese e Milan, terminato con un pareggio per 1-1 tra le due squadre, che hanno messo in campo qualità e voglia di vincere.

L’Atalanta sta dando continuità al percorso intrapreso con la guida di Gasperini, trovando l’ennesima vittoria: è bastato un solo gol agli orobici per mettere K.O. il Chievo Verona. La Dea ha così guadagnato altri punti sulla Sampdoria che occupa il sesto posto. La Fiorentina, in questa giornata, ha provato a tornare il corsa per l’Europa: battendo il Bologna, è così arrivata a 31 punti, a soltanto due lunghezze dal Torino e a 7 dal sesto posto.

Per quanto riguarda le altri posizioni, non cambia in vetta, con il Napoli sempre capolista: i partenopei hanno regolato il Benevento al Ciro Vigorito con il punteggio di 0-2. Rimane dietro di un punto la Juventus, nonostante la roboante vittoria per 7-0 contro un Sassuolo pressoché annichilito. La Lazio giocherà domani alle ore 20:45 contro il Genoa, e nel frattempo l’Inter, con il pareggio contro il Crotone, si è portata a meno uno dai biancocelesti. Vince anche la Roma, contro il Verona, e si porta a -1 dall’Inter.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 settimane fa

    Abbiamo 33 punti e mancano 15 partite:
    Se va bene e vinciamo almeno 8 partite e ne pareggiano 4 pedendone 3 si arriva a 61 punti, che secondo me non basterebbero.
    Bisognerebbe vincere gli scontri diretti con Milan Udinese e Viola in casa e non perdere a Bergamo. Dopodiché sperare in un calo di Samp e Atalanta.
    Più realisticamente ne vinceremo 6 o 7, perderemo 3 o 4 e pareggeremo il resto arrivando a 57-59 punti.
    E per l’Europa aspettiamo l’anno prossimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. abatta68 - 3 settimane fa

    Qui c’è ben poco da fare i conti… oltre ai normali punti che si possono o meno fare, conteranno gli scontri diretti, che non possiamo più permetterci di pareggiare, come abbiamo fatto con la Samp. Abbiamo Udinese, Milan e Fiorentina in casa e L’Atalanta in trasferta. Se si vuole rimanere in gioco fino alla fine, credo sia obbligatorio vincere quelle in casa e portarsi a casa almeno un punto da Bergamo. Con i pareggi non potremo fare altro che mantenere questa classifica, pur vincendo con quelle più deboli di noi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 settimane fa

      …e secondo me, Milan e Atalanta restano le favorite per il sesto e settimo posto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 2 settimane fa

        E se fosse così anche quest’anno in europa ci andiamo il prossimo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. prawn - 2 settimane fa

      Bisogna assolutamente vincere gli scontri diretti, vedo bene la Atalanta, ma spero in un loro calo visti i due fronti di gioco…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 2 settimane fa

        eh lo so… il punto è che almeno 65 punti li faranno, sia l’Atalanta che il Milan… per noi significherebbe fare un girone di ritorno da 40 punti in 19 partite… più probabile che si arrivi a 60 punti, con Mazzarri allineato a quei 35 punti che avrebbe dovuto fare anche il suo predecessore… del resto non si può ignorare che quest’anno abbiamo esonerato un allenatore e quando questo succede, è molto difficile che una società riesca anche a centrare un obiettivo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13693815 - 3 settimane fa

    Vabe quest’anno c’è anche il 7 posto…le speranze ci sono ancora e ho fiducia nel mister, forza toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy