Serie A: la Lazio riapre i giochi, l’Empoli continua a volare

Serie A: la Lazio riapre i giochi, l’Empoli continua a volare

17° giornata / Passo falso Inter: ne approfittano Napoli, Fiorentina e Juventus. Prima vittoria per la Sampdoria di Montella

1 Commento

Si è conclusa la 17° giornata di questa Serie A, l’ultima prima dell’interruzione del campionato per la pausa natalizia, ed ha portato con sé alcuni verdetti interessanti mutando ancora una volta gli equilibri di una classifica mai così corta ed avvincente. In vetta, in particolare, la lotta è apertissima; nel posticipo giocato ieri sera l’Inter è caduta a sorpresa tra le mura amiche contro la Lazio (che salva così la panchina di Pioli): la squadra di Mancini si appresta così a vivere il Natale da capolista solitaria ma con un margine minimo sugli avversari che, ovviamente, non si sono fatti pregare per approfittare di questo passo falso nerazzurro. Napoli e Fiorentina infatti non sbagliano ed ora si trovano a -1 dalla vetta, dopo aver battuto rispettivamente Atalanta e Chievo; in quarta posizione sale la Juventus che con la vittoria sofferta a Carpi prosegue nell’incredibile rimonta che l’ha finora portata a -3 dalla prima posizione.

Sarri, Napoli
Il Napoli di Sarri non sbaglia ed ora è secondo, al pari della Fiorentina

Punti fondamentali anche per la Roma di Garcia quinta in classifica, che ritrova gioco e vittoria superando il Genoa per 2-0 ed allontanando i fantasmi del cambio in panchina; segue un Milan in crescita che dopo due pareggi consecutivi ritrova la vittoria sul campo del Frosinone in una partita vivace e ricca di reti che si conclude sul 4-2 in favore dei rossoneri in questo momento sesti. A ruota, non fa più notizia la presenza del Sassuolo fermato sul pareggio dal Verona, mentre si inserisce prepotentemente nelle zone medio-alte l’Empoli di Giampaolo: i toscani continuano a volare attraverso il bel gioco e trovano la vittoria anche sul campo del Bologna. Chiudono la parte sinistra della classifica Atalanta e Lazio di cui già si è parlato, a ruota Chievo, Torino e Udinese (con i friulani che hanno incredibilmente vinto sul campo dei granata ottenendo così tre punti fondamentali per allontanarsi dalla zona pericolosa)

Fondamentale vittoria per la Sampdoria che con il 2-0 al Palermo trova il primo successo dell’era Montella e sale al 14° posto con 20 punti. Avvicinandosi alla zona caldissima seguono Bologna, Palermo  e Genoa con la squadra di Gasperini in assoluta crisi e soltanto a +2 sul Frosinone terzultimo. Il Carpi sfiora l’impresa con la Juventus ma esce sconfitto tra le mura amiche e rimane penultimo in classifica, mentre si avvicina il Verona di Del Neri che non trova ancora la vittoria ma ritrova Luca Toni e sale ad otto punti: la salvezza rimarrebbe comunque un vero e proprio miracolo.

Di seguito il tabellino completo dei risultati della 17° giornata e la classifica della Serie A aggiornata:

Risultati Serie A

Classifica Serie A

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pazko - 1 anno fa

    Secondo me Empoli e Sassuolo rientreranno nei ranghi, e, rientrando Milan e Lazio tra le migliori, nelle prime posizioni ci saranno i soliti : Juve, Roma, Lazio, Fiorentina, Napoli, poi rientrano Inter e Milan (fuori l’anno scorso) , e siamo già a sette, per ui gli altri si giocheranno le posizioni d all’ottavo in poi . Il Toro : quest’anno resterà in queste posizioni di rincalzo, ma il prossimo anno, se si acquistano tre quattro buoni giocatori d 26-28 anni a centrocampo e in attacco e si decide di puntare su quelli validi già in rosa , tenendo i “vecchi” come validi rincalzi, si potrebbe fare una buona squadra, tipo : Padelli, Zappacosta, Maksimovic, Glik, G.Silva. Avelar, Benassi, xxxxx (Valdifiori?) , Baselli, Belotti, xxx (non si può riuscire a trovare uno tipo il Kalinic della Fiore ?). Comunque lavorare, dopo aver fatto i famosi 40 punti, in proiezione stagione 2016-2017 . Ovvio che si deve vendere Peres, e i vecchi che hanno rinnovato (Gazzi, Vives, Moretti, Bovo, Maxi) più Acquah , Obi (se lo vedremo mai giocare) e qualche ex primavera di rientro, saranno i rincalzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy