Serie A: Toro quartultimo

Serie A: Toro quartultimo

Turno di campionato sfavorevole al Toro. Innanzitutto, ovviamente, per la sconfitta di misura rimediata a Catania e poi perché diverse squadre delle zone medio basse della classifica hanno conquistato punti importanti e forse insperati.
E così i granata sono ora quartultimi, in coabitazione con la Roma che ha battuto la Lazio nel derby grazie ad un colpo di testa di Baptista e deve ancora recuperare la gara casalinga…

Turno di campionato sfavorevole al Toro. Innanzitutto, ovviamente, per la sconfitta di misura rimediata a Catania e poi perché diverse squadre delle zone medio basse della classifica hanno conquistato punti importanti e forse insperati.
E così i granata sono ora quartultimi, in coabitazione con la Roma che ha battuto la Lazio nel derby grazie ad un colpo di testa di Baptista e deve ancora recuperare la gara casalinga con la Samp.
Il colpo a sorpresa della 12° giornata è la vittoria esterna della Reggina che ha superato con il minimo scarto l’Udinese al Friuli. Decisivo uno splendido colpo mancino al volo di Franco Brienza. Basta un solo gol anche al Cagliari che tra le polemiche per le decisioni arbitrali supera l’incostante Fiorentina con un rigore procurato e trasformato dal solito Acquafresca.

Pari interlocutorio tra Siena e Bologna con i bianconeri toscani che falliscono il match point con Calaiò che spedisce a lato un penalty nella ripresa. La Samp invece supera per 3-2 il Lecce anche grazie ad una perla di Cassano.
Vittoria scacciacrisi per l’Atalanta che con un perentorio 3-1 ha regolato il Napoli, ridimensionato almeno per il momento per quanto riguarda le ambizioni di una classifica al vertice.
In vetta l’Inter si conferma capolista espugnando Palermo con una doppietta di un Ibrahimovic espressosi su altissimi livelli nel secondo tempo. Sabato prossimo i nerazzurri affronteranno la Juventus, distanziata di 3 lunghezze, che giovedì scorso ha battuto 4-1 il Genoa del Principe Milito.
Al Milan, invece, è bastato un rigore molto dubbio realizzato da Kakà per sconfiggere il Chievo. I rossoneri sono i prossimi avversari del Toro, nel posticipo di domenica prossima.
I granata dovranno riscattare la sconfitta odierna e cercare di migliorare la classifica attuale che vede il Toro troppo vicino alla zona retrocessione. Va sottolineato però che tra quota 11 e 13 ci sono ben 6 squadre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy