Sfida al Toro per i due ex

Sfida al Toro per i due ex

Il Cesena attraversa un buon momento di forma e vuole giocarsi la partita, senza darsi per vinto. Anche perché, ultimamente, il Toro  non ha brillato e questo ha dato morale alle avversarie dei granata. Si è visto che chiudendosi e ripartendo si può mettere in difficoltà la squadra di Colantuono e diverse squadre hanno strappato ai granata punti pesanti. Il Cesena ha una buona organizzazione di gioco e…

Commenta per primo!

Il Cesena attraversa un buon momento di forma e vuole giocarsi la partita, senza darsi per vinto. Anche perché, ultimamente, il Toro  non ha brillato e questo ha dato morale alle avversarie dei granata. Si è visto che chiudendosi e ripartendo si può mettere in difficoltà la squadra di Colantuono e diverse squadre hanno strappato ai granata punti pesanti. Il Cesena ha una buona organizzazione di gioco e le sole sei reti incassate lo dimostrano. Tuttavia, Bisoli, dovrà fare i conti con una formazione rimaneggiata a causa delle numerose defezioni: sono addirittura sette gli indisponibili tra infortunati e squalificati. 

 

Il mister romagnolo ha chiamato 20 giocatori, tra cui i due ex Malonga e Franceschini . Molto probabile l’impiego del primo, meno sicuro del posto il secondo. Anche perché Bisoli ha i difensori contati. Convocati, sono appena in cinque e l’ex centrale granata dovrà giocarsi il posto con i compagni più rodati. Francheschini è al Cesena da appena tre settimane e torna disponibile dopo aver scontato due giornate di squalifica. Squalifica che in questo turno è stata inflitta ad Antonioli e che sarà sostituito da Tardioli. Davanti  al portiere bianconero la linea a quattro sarà formata da Petras, Volta, Franceschini e Lauro, con l’ex granata favorito nel ballottaggio con Biasi. In mezzo al campo Bisoli proporrà due mediani con il compito di interdire e servire il trio dietro all’unica punta. Saranno De Feudis e Piangerelli o Segarelli gli uomini a cui verranno affidate le chiavi del centrocampo: come spesso accade con questo modulo, il buon esito del match dipenderà molto da loro. In attacco ci sarà finalmente spazio per Malonga, viste anche le numerose defezioni, tra cui quella del bomber Bucchi. A supporto del francese, sulla corsia di sinistra agirà Pedrelli, mentre alle spalle della punta toccherà nuovamente al brasiliano Do Prado. L’ex fantasista della Fiorentina ha ritrovato una buona continuità di rendimento a Cesena, dopo le ultime, altalenanti, stagioni. A destra, ci sarà l’italo-argentino Schelotto. L’esterno, fresco di convocazione con l’Under21, stasera sarà visionato da un osservatore  dell’altra squadra di Torino e vorrà, quindi, dimostrato tutto il proprio valore.

 

Probabile formazione (4-2-3-1): Tardioli; Petras, Volta, Francheschini, Lauro; De Feudis, Piangerelli (Segarelli); Schelotto, Do Prado, Pedrelli; Malonga. A disp.: Teodorani, Biasi, Segarelli (Pinagerelli), Parolo, Bonura, Giaccherini, Sinigaglia. All. Bisoli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy