Simone Rosso: ”Brescia fascino paragonabile al Torino”

Simone Rosso: ”Brescia fascino paragonabile al Torino”

Italia Granata / Il Folletto si presenta: ”Sogno la Serie A con le Rondinelle. Lo scorso anno Martinez, Amauri e Maxi Lopez mi hanno aiutato tanto”

2 commenti

Ieri è stato il giorno della presentazione ufficiale di Simone Rosso, campione d’Italia con la Primavera di Longo, ora in prestito al Brescia.

Il giovane attaccante non ha avuto dubbi nella scelta riguardo la sua prima avventura da professionista, tanto è vero che descrive così le Rondinelle: “La prima società a volermi è stato il Livorno, poi è arrivato il Brescia e non ci ho pensato su due volte – riportanto i colleghi presenti di BresciaOggi -. Perché questa società è storica, è un po’ come il Torino. Sono in un club affascinante, glorioso, unico. Questo è un dettaglio fondamentale per me, tanto è vero che sarei venuto a giocare qui anche in LegaPro”. 

Quindi gli obiettivi personali per questo primo anno: ”Sono qui per crescere, fare esperienza, migliorare. Voglio mettermi a completa disposizione del mister e imparare tanto in questo primo anno. Nella passata stagione Amauri, Martinez e Maxi Lopez mi hanno aiutato molto, ora voglio giocarmi le mie carte. Il sogno? Riportare il Brescia in Serie A”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Fava - 2 anni fa

    Bravo Simone, e fatti onore!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Solotoro - 2 anni fa

    Auguri Simone per L inizio della tua carriera professionistica. Ritengo tu abbia talento e spero possa sfondare nel calcio che conta. Solo una cosa: paragonare fascino e storia del Brescia a quella del Toro suona come una bestemmia…. Lo prendo come un errore di gioventù

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy