Stavolta al Toro il pari potrebbe non bastare

Stavolta al Toro il pari potrebbe non bastare

di Stefano Rosso

 

La trasferta della formazione granata al ‘Carlo Castellani’ di Empoli, da quando è nato il Torino FC, ha sempre regalato un punto secco, frutto di un pareggio a reti inviolate. Il trend è iniziato ben quattro anni fa quando il Toro di Cairo, alla sua prima stagione in serie A nell’anno del centenaio, si stava giocando la salvezza: allora la truppa era guidata dal secondo De…

Commenta per primo!

di Stefano Rosso

 

La trasferta della formazione granata al ‘Carlo Castellani’ di Empoli, da quando è nato il Torino FC, ha sempre regalato un punto secco, frutto di un pareggio a reti inviolate. Il trend è iniziato ben quattro anni fa quando il Toro di Cairo, alla sua prima stagione in serie A nell’anno del centenaio, si stava giocando la salvezza: allora la truppa era guidata dal secondo De Biasi, già risubentrato a Zaccheroni, ed i Granata raccattarono un punto contro i Toscani di Giovinco e Almiron – il quale, all’epoca, era al centro di un derby di mercato con i bianconeri – colpendo una traversa con Rosina a metà del secondo tempo. Quel risultato portò bene perchè alla fine i Granata si salvarono alla terz’ultima giornata, quella dello storico gol di Muzzi contro la Roma.

La stagione successiva il medesimo risultato portò altrettanto bene: la stagione si concluse con la salvezza ottenuta sempre alla penultima giornata, stavolta ai danni del Livorno, ma la trasferta ad Empoli – coi Toscani che invece a fine stagione finirono in serie B – si giocò ancora nella prima metà del campionato, in novembre, quando il Toro di Novellino andava avanti a suon di pareggi (dieci nelle prime quindici partite, tra cui Lazio, Palermo, Atalanta, Milan, Genoa e Roma) ed era stato sconfitto nel derby soltanto dal ‘comma Trezeguet’, l’eccezione introdotta alla regola del fuorigioco dal designatore Collina soltanto per quella partita e poi successivamente revocata perchè impraticabile.

L’anno successivo, l’ultimo in A per i Granata, la sfida non si ripropose, mentre la stagione scorsa la gara del ‘Castellani’ si giocò all’inizio del girone di ritorno ed il punto raccolto dalla truppa di Colantuono contribuì all’incredibile rimonta che proiettò il Toro fino alla finale dei playoff per ritornare nella massima divisione nazionale.

Se gli altri anni conquistare un punto ad Empoli poteva rappresentare un buon risultato, quast’anno invece il discorso potrebbe essere leggermente diverso: raccogliere i tre punti ad un solo turno dal termine permetterebbe a Lerda&co di giocarsi l’ultima di campionato con maggiore tranquillità, indipendentemente dall’esito di Padova-Livorno, che anzi premierebbe addirittura i Granata in caso di vittoria della squadra di Novellino perchè i Patavini si presenterebbero a Torino senza più possibilità di raggiungere il sesto posto.

 

(foto: M.Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy