Torino: -4 rispetto allo scorso campionato, ma hai riscritto la tua storia…

Torino: -4 rispetto allo scorso campionato, ma hai riscritto la tua storia…

Per i granata meno punti dell’anno passato, ma due vittorie di fila in trasferta non arrivavano dal 1995

Commenta per primo!

Ci sono 4 punti in meno in classifica, ma c’è anche una squadra più consapevole e matura. C’è un Toro che probabilmente segna e diverte di meno, ma c’è una squadra tosta e coriacea. Che gioca l’Europa League, competizione che ha tolto sicuramente qualcosa ai granata, che lotta e mostra uno spirito di gruppo invidiabile. Una squadra che non smette mai di crederci. 

-4 RISPETTO AL 2013/14 – Sempre quattro punti in meno: la rocambolesca vittoria di ieri pomeriggio a Milano, arrivata all’ultimo respiro, porta la squadra di Ventura a 25 punti in classifica. Rimane così invariato il ‘distacco’ rispetto alla stessa giornata dello scorso campionato. I granata però si trovano al momento con un rassicurante +7 rispetto alla zona retrocessione e, vedendo anche il ritmo non certo alto tenuto in fondo alla classifica, si può pensare che la pratica della permanenza aritmetica in Serie A sarà semplice da sbrigare. Inoltre i granata lo scorso anno al debutto nel girone di ritorno avevano sconfitto il Sassuolo: con tutto il rispetto non proprio lo stesso avversario battuto ieri alla ‘Scala del Calcio’, ossia l’Inter. 

VITTORIA STORICA – L’1-0 di ieri contro l’Inter è però anche un risultato storico, che iscrive il 25 gennaio 2015 tra le date indimenticabili della storia recente del Torino: i granata infatti non vincevano nella Milano nerazzurra dal giorno di San Valentino del 1988; non solo: nelle ultime due giornate il Toro ha conquistato due successi consecutivi in trasferta, risultato che in Serie A non riusciva a raggiungere dalla stagione 1994/95. In quel caso i granata vinsero il 19 marzo 4-1 a Brescia e il 9 aprile trionfarono nel derby in ‘trasferta’ per 2-1. Nel mezzo anche un 3-2 casalingo al Cagliari.

BUONA CLASSIFICA – Adesso il Toro si ritrova nella mischia del centro-classifica, a 6 punti dal sesto posto ‘europeo’ della Fiorentina. Non è realistico pensare che si possa correre per questi obiettivi anche quest’anno, ma questo dato ci fa capire come le ultime vittorie abbiano raddrizzato una classifica che prima era preoccupante. Adesso Ventura e i suoi ragazzi possono guardare al futuro con tanta serenità in più, sperando di proseguire questa importante striscia di risultati utili consecutivi: per adesso sono sette le partite in fila senza perdere, e il  record dello scorso campionato è di otto, una motivazione in più in vista della sfida contro la Sampdoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy