Torino, a San Siro è la tua occasione: è un Milan con i cerotti. Ma Higuain c’è

Torino, a San Siro è la tua occasione: è un Milan con i cerotti. Ma Higuain c’è

Verso il match / Tanti gli assenti tra i rossoneri, ma occhio al ritrovato Higuain

di Redazione Toro News

Impegno non semplice quello che attende il Torino di Mazzarri domenica, in chiusura di quindicesima di Serie A, impegnato a San Siro contro il Milan. Un Milan che non sta passando un momento d’oro: distante solo 4 punti dal Toro, ha dimostrato di soffrire tante indecisioni nelle fasi di gioco e molte prestazioni sono state salvate solo da occasioni favorevoli; per questo i granata possono andare a colpire dove i rossoneri sono vulnerabili. Per fare ciò, però, servirà una prestazione migliore di quella vista ieri.

GLI ASSENTI – Infermeria piena in casa Milan, dove si fermeranno ai box, a vario titolo, Caldara, Romagnoli, Musacchio, Biglia, Bonaventura e Strinic. Grane in difesa quindi per Gattuso, che probabilmente si affiderà ad un Abate da adattare al centro della difesa, ma anche a centrocampo, dove la mancanza di Biglia spinge verso la titolarità Bakayoko, che non si è certo reso protagonista in questa stagione. Con queste premesse, la palla passa adesso al Torino, che se saprà cogliere queste opportunità potrebbe anche tornare da San Siro con un bel bottino.

HIGUAIN – Chi torna dopo lo stop invece è Higuain, che ha scontato le due giornate di squalifica rimediate contro la Juventus e, malgrado un fastidio alla schiena, sarà in campo domenica alle 20:45. L’argentino è sicuramente un osservato speciale, perché nel suo passato ha spesso fatto male ai granata: nelle 10 gare giocate con Napoli e Juventus, ha segnato ai granata ben 7 goal. La difesa dovrà fare attenzione al centravanti, cercando di non concedergli gli spazi necessari ad esprimersi.

Andrea Marchello

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 6 giorni fa

    Attacco temibile, oltre ad Higuain ci sono anche Suso e Cutrone. Ma la difesa è abbordabile. Ma bisogna essere aggressivi per 90 minuti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fabrizio - 6 giorni fa

    Articolo menagramo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13965096 - 6 giorni fa

    non so se siete d’accordo con me ma butterei dentro parigini dall’inizio che secondo me farebbe disastri nella loro difesa. sarebbe una sorpresa tattica . ma pensi che invece giocheremo coperti per cercare un golletto di culo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13973712 - 6 giorni fa

    e poi da quando siamo tornati stabilmente in serie a non abbiamo mai vinto col Milan. sarebbe ora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13973712 - 6 giorni fa

    occasione imperdibile visto che abbiamo buttato a mare punti facili con Bologna udinese Cagliari Parma ecc. Cerchiamo di darci una mossa dai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Vanni - 6 giorni fa

    L’importante è che ci sia e non si faccia male se no manda in confusione tutti gli schemi preparati da TDG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. PrivilegioGranata - 6 giorni fa

    Servono solo due cose per domenica sera:
    1) isolare il pipita;
    2) colpire la malmessa difesa rossonera.

    Vediamo se i nostri eroi saranno in grado di farle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 6 giorni fa

      Hai una concezione vaga di eroe, a mio avviso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Granata - 6 giorni fa

    Virus in è un giocatore difficilissimo da marcare perché, se è vero che fa sempre lo stesso movimento, questo movimento è innaturale per i marcatori. Lui sta tra le linee, presa palla si dirige verso l’esterno, sul piede buono del marcatore per poi rientrare e tirare. Non è velocissimo, anzi, ma è molto tecnico e sceglie tempi perfetti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 6 giorni fa

      Ma quale virus , scusate Higuain

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. BIRILLO - 6 giorni fa

    Una giocatore a cui stingerei la mano e abbraccerei. Poi Ancelotti, Zeman, MOU……. ma Ringhio mi piace, anche se di tattica si ingarbuglia anche lui. Ora andiamo a dare fuoco a San Siro per favore <<<<< ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy