Torino, a Udine spazio ai giovani: per sperimentare e ricominciare

Torino, a Udine spazio ai giovani: per sperimentare e ricominciare

Rotazioni finali / Martinez, Jansson, Gaston Silva: Ventura vuole concedere più minutaggio alle possibili risorse del futuro

Jansson, Le pagelle di Inter-Torino

Ultime tre partite di campionato per il Torino, che i granata vivranno con relative motivazioni ed esenti da pressioni od obblighi di classifica: chiudere al meglio la stagione e mettere il maggior numero di punti in cascina per un più positivo piazzamento finale, gli unici stimoli che spingeranno i ragazzi di Ventura alla ricerca dei tre punti in questi incontri. Proprio il tecnico ieri ha espresso la volontà (leggi la conferenza stampa completa) di mantenere fede a quanto dichiarato nelle scorse settimane e di voler concedere tutto lo spazio possibile ai giovani in questi match.

Martinez
Josef Martinez punta la maglia da titolare: sarebbe la quarta consecutiva

Se questo discorso include anche il giovanissimo Edera, punta appartenente alla Primavera di Longo che continua ad essere aggregata alla prima squadra per via dell’infortunio di Immobile e delle precarie condizioni di Maxi Lopez, è però rivolto fondamentalmente a tre elementi della rosa granata: Josef Martinez, Pontus Jansson e Gaston Silva. Maggiore minutaggio e la possibilità di mettersi costantemente in mostra: questa l’occasione che il tecnico vuole offrire a queste pedine che, come dichiarato in conferenza stampa, in qualche modo rappresentano il futuro del Torino (questo ovviamente al netto di eventuali cambi in panchina o di decisioni di calciomercato già definite, ma questi sono discorsi che esulano)

Silva, Torino-Sassuolo,
Gaston Silva contro l’Udinese sarà schierato come interno sinistro della difesa a tre

Per l’attaccante ed i due difensori si prospetta quindi un finale di campionato da protagonisti, con la possibilità di scendere in campo con costanza senza avvertire costantemente il fiato sul collo: il futuro di questi giocatori, l’eventuale permanenza in granata, è già stata valutata da tecnico e società e non dipende di certo dalle prestazioni offerte in queste ultime sfide. Ultimi incontri nei quali però questi ragazzi sono chiamati a dimostrare non tanto come detto di valere il Torino, ma di poter offrire sicurezze a tecnico e compagni e di “voler giocare”: dimostrare di volersi mettere in discussione e scalare le gerarchie per ottenere una posizione di sempre maggiore importanza al centro della squadra.

Jansson
Pontus Jansson: anche lo svedese cerca un finale di stagione da protagonista

Tutto questo sarà testato su tre banchi di prova decisamente probanti: a partire dalla sfida odierna all’Udinese, per passare al match casalingo contro il Napoli e terminare sull’ostico campo dell’Empoli, partite di certo da non sottovalutare. A cominciare dalla sfida ai friulani: se la presenza sul terreno di gioco di Gaston Silva è praticamente certa (Ventura ha dichiarato che l’uruguagio fresco di pre convocazione Nazionale sarà impiegato come centrale sinistro nella difesa a tre) ed anche Martinez vede profilarsi la quarta maglia da titolare consecutiva, non è da escludere che rifiati anche Kamil Glik per lasciare spazio a Jansson. Il campionato si avvicina al termine: il Torino si affida ai giovani, per sperimentare e ricominciare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy