Torino, a Verona senza paura: il nono risultato utile di fila non è un’utopia

Torino, a Verona senza paura: il nono risultato utile di fila non è un’utopia

Verso Verona-Torino / I granata possono provare ad allungare il trend positivo a nove incontri utili, facendo risultato a Verona. I granata ci devono credere

Un match alla portata, ma assolutamente da non sottovalutare quello che attende i granata di Giampiero Ventura, imbattuti in campionato da ormai otto partite.

Il Toro, per vincere, dovrà evitare di crogiolarsi eccessivamente nel ricordo degli ultimi successi, ed agire nella realtà della sfida del Bentegodi sfornando una prova lucida, da squadra conscia dei propri mezzi, ma non presuntuosa. Proprio la presunzione, infatti, e l’eccessiva sicurezza, potrebbe portare ad una prestazione al di sotto degli ultimi standard, e i granata, se vogliono continuare a stupire, non possono permettersi questo genere di défaillance.

Tuttavia, l’impresa dei nove risultati utili consecutivi non può e non deve essere considerata un’utopia irraggiungibile. I granata, come più volte approfondito qui su TN, hanno i mezzi per vincere a Verona, o quantomeno per non perdere, e fare bella figura in uno stadio che lo scorso anno ha consacrato il Torino come vera rivelazione del campionato, quando la formazione di Cerci e Immobile s’impose al Bentegodi per 3-1, chiarendo una volta per tutti che la qualificazione in Europa League era qualcosa in più di un effimero sogno ad occhi aperti. Anche sabato, come allora, quello che si chiede ai ragazzi di Ventura – ben coscienti della differenza tra la formazione odierna e quella dell’anno passato – è di buttare il cuore oltre l’ostacolo, oltre i numeri e i precedenti, pensando solo ed esclusivamente a fare risultato per la classifica e per i tifosi.

Dall’altra parte il Toro troverà una formazione reduce dalla sconfitta contro il Palermo, desiderosa di rifarsi dall’ultimo precedente al Bentegodi sopraccitato. Anche per questo motivo, non sarà affatto una passeggiata per Glik e compagni allungare il trend positivo, ma presentandosi da squadra volitiva e determinata – come il Toro ha dimostrato di essere a Cesena, a Milano e domenica contro la Sampdoria – il risultato positivo, il nono in fila, non può essere considerato un traguardo inarrivabile, anzi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy