Torino, Acquah si rilancia a centrocampo: ma la solita espulsione…

Torino, Acquah si rilancia a centrocampo: ma la solita espulsione…

Focus On / Il ghanese si è messo in mostra a Marassi, esprimendosi al meglio: ma per quanto severa, è incappato in un altro cartellino rosso

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Afriyie Acquah è stato senza ombra di dubbio uno dei migliori in campo a Marassi, nella sfida tra Sampdoria e Torino. Intensità, forza e corsa in mezzo al campo: il ghanese è tornato titolare dopo un mese, è stato in grado di fornire delle sicurezze importanti. Il giocatore ex Parma è stato tra i migliori anche secondo le statiche: ad esempio, Acquah è stato il granata ad aver recuperato più palloni sul campo da gioco (3) insieme a N’Koulou.

GERARCHIE – Ma a rende il match di Acquah ancora migliore è ovviamente stato il gol realizzato, che ha pareggiato i conti con la Sampdoria. La rete è arrivata dopo una bella combinazione con Falque, che lo ha servito sulla corsa: uno dei suoi classici tiri (deviato da Ferrari) ha permesso al Torino di conquistare un ottimo punto su un campo difficile. E questo gol lo ha fatto anche avanzare nelle gerarchie del centrocampo di Mazzarri, che può fare affidamento su giocatori ritrovati come il ghanese e anche Obi.

UC Sampdoria v Torino FC - Serie A

CARTELLINI ROSSI – Ma Mazzarri non potrà averlo subito a disposizione, perché Acquah è squalificato: come ormai spesso accade, il ghanese ha rimediato una doppia ammonizione che – per quanto molto severa – lo costringe a rimanere ai box per una partita (contro l’Udinese) che, tra le altre cose, è molto importante per l’Europa. Una piccola macchia nella sua partita, che ha rischiato di essere un grande pericolo per il Torino. Ma Acquah, ormai, “colleziona” doppie ammonizioni: con il Toro è già arrivato a ben 4 cartellini rossi in questo modo (contro Pescara, Cagliari, Juventus e Sampdoria). Il ghanese tornerà a disposizione per il derby, ed è probabile che Mazzarri possa pensare ad un suo impiego in un match delicato come quello contro la Juventus.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13706409 - 4 mesi fa

    Inutile ricordare tutti i giocatori fallosi dei gobbi e le conseguenti scelte arbitrali, sono carta conosciuta proprio per questo è fin troppo chiaro che scegliere di far giocare acquah nel derby visto il suo bel curriculum è sbagliato, vuol dire dare un pretesto in più all’arbitro venduto di turno di farci finire la partita decimati….. E poi parliamoci chiaro parliamo di un giocatore non coordinato negli interventi che quasi sempre merita il cartellino quindi anche quando non lo meriterebbe lo stesso va fuori. Far giocare in mezzo ai due incontristi rimanenti uno dai piedi buoni e forse…… Gli roviniamo il campionato il che se accadrà…… Tre pippe di corsa……. E una bella bottiglia da stappare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ciccio76 - 4 mesi fa

    Esatto FVCG59 sono d’accordo sul discorso Acquah / arbitri ma è li che nasce la differenza che viene fatta con i cartellini infatti per agevolare i gobbacci e altre squadre sui generis ti appioppano cartellini poiché il rigore con la VAR può essere contestato invece il fallo è discrezionale al massimo, e l’arbitro gestisce come vuole. Matouidi dovrebbe giocare 1 partita ogni 3 eppure non viene mai sanzionato. Andiamo a vedere i cartellini gialli e rossi dati ai gobbi ? E conseguente diffide ed espulsioni? Questo succede spesso nelle gare antecedenti all’incontro di cartello che so’ Napoli juve per indebolire l’avversario in maniera elegante ed insospettabile.FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. FVCG'59 - 4 mesi fa

    Acquah ha un solo problema: la ridicola classe arbitrale italica! Inflessibile coi deboli ma tollerante coi forti: se fosse un giocatore degli strisciati o delle romane non avrebbe accumulato tutte queste espulsioni e men che meno se giocasse in Premier! Va le guardate come giocano le partite in Inghilterra e soprattutto come arbitrano? Certo che li non ci sono neanche i cascamorti alla lickstainer…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. wally - 4 mesi fa

    certamente non ha il piede leggero ma certi arbitri vanno piuttosto pesanti con le ammonizioni nei suoi confronti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. LoviR - 4 mesi fa

    Tanti muscoli inutili, se non si collegano con il cervello…..non è la prima volta e ormai ha 26 anni; quindi si pensa dovrebbe essere maturo.
    Sono stato un suo estimatore in passato…ricordo una sua ottima partita con il Parma quì a Torino, ma da allora sono esplosi solo i muscoli e non bastano.
    Meglio una bella plusvalenza ed investire TUTTO su un giocatore che sappia giocare sulla palla pulito, come N’Koulou.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. SSFT - 4 mesi fa

    Io a malincuore consiglio ad acquah di cambiare campionato. A me, con tutti i suoi limiti, piace, ma ormai è evidente che è tenuto eccessivamente d’occhio dagli arbitri italiani. Si è fatto la nomea dell’irruento (in parte giustamente) e non gli perdonano più cose che ad altri lasciano correre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. janlucas197_866 - 4 mesi fa

    Nedved e Chiellini già dimenticati ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

    Giocasse nella giuve sarebbe uno dei calciatori meno ammoniti della serie A.
    Ricordate Edgard Davids?
    O Vidal? O quel pdm di Lichsteiner? O di Brio? O di Furino??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IlDadoDelToro - 4 mesi fa

      Al gobbo che ha messo “non mi piace”: esci da questo forum!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. LELLO - 4 mesi fa

      parole sacrosante, io aggiungerei anche Vieira

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. maraton - 4 mesi fa

      ciao @bacigalupo – certo che hai scritto una bella collezione di PDM strisciati. per punizione scrivi 20 volte PULICI, GRAZIANI, CLAUDIO SALA 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy