Torino, adesso bisogna ritrovare la vittoria casalinga

Torino, adesso bisogna ritrovare la vittoria casalinga

Approfondimento / Gli ultimi tre punti all’Olimpico esattamente un mese fa, 4-2 al Frosinone: il fattore campo deve tornare a incidere

1 Commento

Sabato 16 gennaio il Torino trovava la vittoria tra le mura amiche, e lo faceva con un convincente 4-2 rifilato al Frosinone dell’ex Roberto Stellone. Tante le occasioni per i granata, che avrebbero potuto chiudere in match anche con un risultato più rotondo; la festa veniva acuita ulteriormente dal ritorno al gol di Ciro Immobile, a pochissimi giorni dall’inizio della sua seconda avventura sotto la Mole. Glik e compagni non sono però riusciti a dare continuità a quell’importante risultato e le quattro reti messe a segno contro i ciociari coincidono con l’ultima vittoria interna del Torino, praticamente un mese fa.

Toro
Il Torino festeggia dopo la vittoria contro il Frosinone

Nelle sfide successive disputate di fronte al proprio pubblico infatti i granata hanno ottenuto risultati negativi non riuscendo ad imporsi sugli avversari affrontati: dall’Olimpico sono passate le due veronesi ed il bottino per i ragazzi di Ventura è di un solo punto ottenuto. In entrambe le sfide infatti il Torino avrebbe potuto aggiudicarsi il bottino pieno, ma a causa della poca lucidità sotto porta e di episodi sfavorevoli entrambe le formazioni scaligere sono riuscite a strappare punti importanti: contro il Verona di Delneri l’imprecisione ed un grande Gollini hanno mantenuto le reti inviolate per uno 0-0 finale. Il Chievo di Maran ha invece addirittura vinto all’Olimpico per la prima volta nella storia, ribaltando il vantaggio iniziale firmato Benassi attraverso l’autorete di Bruno Peres ed il sigillo di Birsa su calcio di rigore.

Maratona, Torino, Primavera, Coppa Italia
Il sostegno della piazza granata non è mai mancato

Ecco perché quindi il match di domenica contro il Carpi assume un significato ancora più particolare: il Torino, dopo aver ritrovato la vittoria esterna, non può non puntare a fare lo stesso tra le mura amiche. Lo Stadio Olimpico deve tornare ad essere un fortino nel quale il gioco sia facilitato per Glik e compagni dal calore del tifo granata, sempre presente. La vittoria interna manca ormai da un mese, insieme al Carpi arriva un’altra grande occasione per ritrovarla.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Maroso - 2 anni fa

    Per ritrovare la vittoria al Comunale, a mio avviso, dovremo dare il massimo allo stadio noi supporters, ma soprattutto il Toro dovrà fare una partita perfetta, perché il Carpi, oggi, è una delle squadre più in forma. Penso che sia una partita molto delicata che Mr. Ventura e i suoi ragazzi prepareranno nel migliore dei modi. Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy