Torino, anche in trasferta il ritmo è molto buono

Torino, anche in trasferta il ritmo è molto buono

Verso Atalanta-Torino/ 15 punti ottenuti nelle ultime 8 trasferte: numeri importanti in vista delle sfide di fine campionato

Commenta per primo!

Sabato pomeriggio il Toro sarà impegnato a Bergamo in una sfida molto importante per la classifica, con la possibilità concreta di accorciare il distacco rispetto al sesto posto visto lo scontro diretto tra Fiorentina e Sampdoria.

CHE RITMO DOPO IL DERBY – I granata negli ultimi mesi hanno quasi sempre ben figurato lontano da casa. Dopo un inizio di stagione complicato, con tante sconfitte subite lontano da Torino, la squadra di Ventura ha ribaltato di 180 gradi il proprio andamento in seguito al beffardo e amarissimo ko nel derby maturato all’ultimo secondo. Da lì in poi, insieme alla striscia di 12 risultati utili consecutivi, è arrivata anche una nuova consapevolezza nei propri mezzi che ha trasformato il rendimento esterno del Toro. Nelle ultime 8 partite fuori casa i granata hanno raccolto quattro vittorie, tre pareggi ed una sola sconfitta; la squadra di Ventura ha incamerato così 15 punti, contro i soli 3 ottenuti nelle prime sei trasferte di campionato.

UNICA SCONFITTA AD UDINE – L’unico scivolone in mezzo a questo filotto è arrivato ad Udine in una partita condizionata non poco dagli impegni di Europa League contro lo Zenit, e persa più per la mancanza di concentrazione mostrata dai granata per larghi tratti della sfida piuttosto che per una reale inferiorità rispetto all’avversario. Anche nel cammino europeo il Torino si è tolto la soddisfazione più bella in trasferta, andando a vincere al San Mamès di Bilbao e dimostrando che per questa squadra non esistono imprese troppo difficili.

GENOVA E MILANO, DUE TAPPE CRUCIALI – Certamente non è troppo difficile la sfida all’Atalanta. I granata arriveranno a Bergamo per fare la partita e conquistare tre punti che potrebbero essere molto pesanti nella corsa all’Europa. Dopo questa sfida al Torino mancheranno solo 4 trasferte, contro Sassuolo, Palermo, Genoa e Milan: le ultime due in particolare potrebbero essere decisive nella volata all’Europa League, contro squadre che sono dirette concorrenti dei granata. Il Torino cinico delle ultime uscite ha le possibilità per fare risultato ovunque, l’importare è evitare i cali di concentrazione che sono costati cari ad Udine.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy