Torino-Atalanta, i numeri sottolineano il cinismo dei granata

Torino-Atalanta, i numeri sottolineano il cinismo dei granata

L’analisi / Nella lettura dei dati del match si evidenzia come i bergamaschi siano stati davvero pericolosi, ma anche come gli uomini di Ventura abbiano retto bene il colpo

numeri

La partita dell’Olimpico tra Torino ed Atalanta è terminata 2-1 per la squadra granata che riesce a mettere a segno due vittorie consecutivi, le quali garantiscono una certa tranquillità in tema salvezza: mettendo, invece, sotto la lente il match di ieri pomeriggio si notano molti particolari che parevano evidenti anche durante la gara, ma che vanno anche in contrasto con il risultato. Analizzando, infatti, i numeri della sfida, si nota come l’Atalanta sia stata molto in partita, e che abbia avuto spesso il gioco in mano, oltre alle molte occasioni. Ma vediamo nel dettaglio tutti i dati importanti della gara di ieri.

POSSESSO PALLA – Partendo, come di consueto, da un dei numeri più indicati, il possesso el pallone, si può già notare come sia stata davvero in partita l’Atalanta: i bergamaschi hanno ottenuto ben il 57% in tutta la partita. Questo significa che, come spesso accade, il Torino cerca di sfruttare benne le ripartenze in velocità cercando di colpire in contropiede: in questa giornata è andato tutto liscio, nonostante il 43% di possesso palla. L’altro dato che stona davvero tanto con il risultato è la quantità di tiri realizzati dalle due squadre: si ferma solo 5 il conteggio di quelli granata, mentre va fino a 14 quello dei nerazzurri. Ma non solo, perché anche quanto riguarda le conclusioni verso lo specchio della porta, i giocatori del Torio ne hanno totalizzati solo 3, mentre sono 8 quelli dell’Atalanta: questo dato sottolinea davvero il cinismo granata nella giornata di ieri. Nonostante fosse in difficoltà, il Torino ha saputo colpire i punti nevralgici dell’avversario, portando a casa il miglior risultato tra le mura amiche.

numeri
Cigarini, autore di un gol splendido nella sfida di ieri

DIFFICOLTÀ – Dai dati pare proprio che l’unica cifra a favore dei granata sia quella dello Score finale (la più importante): infatti, se si analizzano ancora i numeri, si scorge come anche le palle perse siano a favore dei nerazzurri, così come quelle recuperate. Anche la conta dei calci d’angolo si ferma a 4 per il torino, mentre arriva sino a sei per l’Atalanta: riassumendo, si può dire che il Toro abbia avuto delle serie difficoltà contro una squadra che è stata in grado di mettere in ginocchio il Milan e fare due vittorie consecutive, ma che poi è riuscita a scamparla grazie ai punti forti della squadra di Ventura, che sono emersi bene.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy