Torino-Atalanta, parte il conto alla rovescia

Torino-Atalanta, parte il conto alla rovescia

Matchday / Il tempo che avvicina alla sfida dell’Olimpico è sempre meno: si trovano due squadre in pieno rilancio

1 Commento

Sta dunque arrivando, inesorabile, il momento in cui l’arbitro di Bello darà il via a Torino-Atalnta, gara valida per la 32a giornata di una Serie A che si incammina verso il suo segmento finale. Torino e Atalanta, già virtualmente salve, hanno eprò ancora tanto per cui giocare, e quindi la tensione non scende di una virgola. Ecco qualche numero per ingannare l’attesa, mentre fervono gli ultimi preparativi e si sciolgono gli ultimi dubbi da entrambe le parti.

18000 – E più i tifosi attesi per la sfida di oggi. L’anno scorso non superarono i 14000

74 – Gli anni passati dalla più larga vittoria interna del Torino contro l’Atalanta: era il 1942, finì 9-1

42 – I giorni da cui mancano dalla titolarità Baselli e Zappacosta: il Torino impattò contro il Milan. Oggi, contro la loro ex squadra, l’occasione per ripartire (QUI le probabili formazioni del ToroQUI quelle dell’Atalanta)

9 – I gol in più segnati dall’attacco granata rispetto a quello orobico. La Dea, però, ha incassato 7 gol in meno degli uomini di Ventura

8 – I punti che distanziano le due squadre, appaiate a quota 36, dalla zona rossa.

7 – Le vittorie granata nelle ultime 10 partita contro l’Atalanta. Chiudono il bilancio due pareggi e una sconfitta

5 – Le partite in casa consecutive in cui il Torino non ha segnato più un gol. L’ultima volta coincide anche con l’ultima vittoria in casa (4-2 al Frosinone)

3 – Le gare che restano da giocare in casa per i granata: oltre a quella odierna, ci saranno Sassuolo e Napoli. Lo score attuale è di 5V, 6N, 5P

2 – Gli anni da cui mancano all’Atalanta tre vittorie di fila (Inter, Livorno e Bologna)

1 – I gol all’andata: decise la partita la rete di Bovo, al secondo gol stagionale

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. rossogranata - 9 mesi fa

    Baselli in panchina !!! Abbiamo un allenatore che è una “testa di bronzo”!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy