Torino: Baselli-mezzala, ad oggi è la soluzione migliore. Non ci sono dubbi

Torino: Baselli-mezzala, ad oggi è la soluzione migliore. Non ci sono dubbi

In ritiro / L’ex centrocampista orobico mostra un altro passo in quel ruolo. E in mezzo bastano Gazzi e Vives

Commenta per primo!

L’amichevole vinta ieri pomeriggio dal Torino di Giampiero Ventura per 6-0 sul Savona, squadra militante in Lega Pro, ha regalato diversi spunti tattici interessanti e diverse soluzioni per il tecnico genovese.

TALENTO E PERSONALITÁ – Uno di questi spunti riguarda senza dubbio Daniele Baselli, giovane talento dell’Under 21 appena arrivato dall’Atalanta insieme al terzino destro Davide Zappacosta, in un’operazione il cui costo si aggira intorno ai 12 milioni.

Baselli ieri è andato a segno con un gol di pregevole fattura: partito dalla sinistra si è accentrato per poi far partire un perfetto diagonale di destro che si è insaccato dopo aver colpito il palo interno.

MEGLIO COME MEZZALA – Al di là del gol tuttavia, di lui hanno colpito la personalità e la tecnica, che già si conosceva e, dal punto di vista tattico, ad oggi la soluzione migliore sembrerebbe quella di impiegarlo come mezzala.

Baselli può fare anche il regista di centrocampo, ma in questo periodo sembra avere un altro passo, decisamente migliore, se spostato lateralmente, con Gazzi e Vives lasciati a coprire il centro come hanno fatto (e bene) per tutta la loro permanenza in granata.

UN GIOCATORE DUTTILE – Al momento, dunque, questa è la soluzione migliore, anche se si tratta di un giocatore duttile ed eclettico, che può ricoprire diverse posizioni nel centrocampo a tre venturiano, compresa quella di centrale.

Un jolly che potrà essere molto utile nella lunga stagione ufficiale che prenderà il via a Ferragosto con un appuntamento da non fallire come la Coppa Italia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy