Torino, Baselli si presenta: ”Sono pronto a dare il massimo. Qui per crescere in granata”

Torino, Baselli si presenta: ”Sono pronto a dare il massimo. Qui per crescere in granata”

Nuovi volti / L’ex centrocampista orobico, pronto a stupire: ”Sogno la Nazionale maggiore, giocherò dove vorrà Ventura. Fuori dal campo, c’è solo mia figlia”

Daniele Baselli, l’ultimo acquisto – assieme al compagno di squadra Zappacosta – in ordine cronologico di questa campagna acquisti granata. Il centrocampista è pronto per questa sua nuova avventura al Torino dove certamente potrà crescere e migliorare ancora: ”Sono pronto ad ascoltare i consigli di Ventura, è un grande allenatore e mi sta aiutando molto ad inserirmi. Non ho avuto dubbi a scegliere il Torino, c’era stata una chiacchierata con il Milan, ma l’unico progetto serio che mi hanno presentato era quello dei granata”. 

Un giocatore moderno, un centrocampista polivalente che il tecnico genovese – come abbiamo notato nelle prime amichevoli – ha subito schierato come mezzala: ”In passato ho giocato da regista, poi da mediano, quindi anche da interno di centrocampo. Da parte mia c’è la massima disponibilità, Ventura mi ha schierato in quel ruolo e avrà i suoi buoni motivi per farlo. A me basta giocare, rispetto le scelte dell’allenatore e andrò in campo per aiutare la squadra”. 

Un giovane, ma già maturo rispetto ai ragazzi della sua età: ”Giocando a pallone, come è normale che sia, son dovuto crescere in fretta e maturare velocemente. Sono padre di una bambina e questo logicamente ti aiuta, anzi ti obbliga, a responsabilizzarti subito”. 

Quindi il paragone con uno dei centrocampisti più competitivi degli ultimi 10 anni, Andrea Pirlo: ”Ha scritto un pezzo della storia del calcio. Mi piacerebbe un giorno poter dire di esser stato bravo quanto lui. In tanti hanno fatto il suo percorso, ma per ora pochi se non nessuno ha raggiunto i suoi livelli”. 

Un pensiero alla Nazionale: ”In Under 21 abbiamo dato il massimo, anche se non è bastato. Come tutti, voglio approdare in pianta stabile nella Nazionale maggiore e so che se darò il massimo qui al Toro, allora potrò raggiungere quest’obiettivo”. 

Non solo il calcio, materia principale, ma anche tanti altre passioni: ”Mi piace andare a pescare, giocare a tennis e poi ogni tanto gioco alla Play. Al di sopra del calcio, però, c’è mia figlia. É lei il mio impegno principale al di fuori del campo”.

Un bravo ragazzo, giovane ma allo stesso tempo maturo. Daniele Baselli si presenta al Torino: il futuro è nelle sue mani. Anzi, nei suoi piedi…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy