Torino, Benassi scalpita in vista della Lazio: si rinnova il ballottaggio con Acquah

Torino, Benassi scalpita in vista della Lazio: si rinnova il ballottaggio con Acquah

Verso Lazio-Torino / Titolare contro il Milan, a Roma il ghanese potrebbe far posto dal 1′ a Benassi, che dopo la panchina di domenica vuole tornare protagonista

benassi

Dopo la panchina forzata contro i Milan, Marco Benassi è pronto a riprendersi il suo posto da mezz’ala destra nello scacchiere tattico di Ventura, ma non sarà impresa semplice: infatti, come di consueto oramai, il capitano dell’Under 21 se la dovrà vedere con la concorrenza di Acquah, non particolarmente brillante contro i rossoneri, ma sicuramente in gara con il casse ’94 per una maglia da titolare contro la Lazio.

Abbiamo già approfondito a più riprese su queste colonne le differenti caratteristiche dei due giocatori: se l’ex Inter si è dimostrato molto abile negli inserimenti senza palla, il ghanese ha fatto intravvedere grandi doti fisiche, unite ad una spiccata propensione alla fase d’interdizione. Contro una squadra in emergenza a centrocampo come la Lazio, il reparto mediano del Toro avrà l’onere di fare la partita, senza se e senza ma: dovranno infatti essere sfruttate quelle lacune che le assenze contemporanee di Parolo e Cataldi – mentre Biglia pare aver recuperato – lasceranno in mezzo al campo, e qui Ventura dovrà scegliere uomini su misura per fronteggiare i comunque agguerritissimi ragazzi di Pioli. Marco Benassi, di fatto, è prontissimo ad ottenere quest’incarico, cercando – come al solito – di unire il lavoro difensivo (indispensabile) agli inserimenti in fase di possesso, dimostrandosi il grande incursore che Ventura vuole vedere.

Smaltiti gli acciacchi patiti in Nazionale, dunque, Benassi è carico più che mai, e all’Olimpico potrebbe avere l’occasione per ripetere la grande prestazione contro il Palermo, quando il suo gol alla Van Basten fece crollare la Maratona. Domenica si gioca a Roma, ma la Maratona itinerante ci sarà comunque, ed anche fuori-sede non farà mancare il sostegno ai ragazzi granata, Benassi compreso: il più “piccolo” delle truppa di Ventura – se si esclude il Primavera Mantovani, ma già decisivo in questa stagione. E i prospetti per migliorare ancora ci sono, eccome.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy