Torino-Benevento: Parigini in cerca di riscatto, dopo l’infortunio che lo ha tenuto ai box

Torino-Benevento: Parigini in cerca di riscatto, dopo l’infortunio che lo ha tenuto ai box

Focus sull’ex / L’attaccante di proprietà del Toro sarà ancora fermo a causa di un infortunio muscolare: ma nella seconda parte di stagione può riscattarsi

di Redazione Toro News

Il giocatore del Benevento Vittorio Parigini è di proprietà del Torino, ed è un attaccante di prospettiva, arrivando dal vivaio granata: per questo motivo la società di Via Arcivescovado ha scelto di fargli fare esperienza in una squadra neopromossa, per permettergli di mettersi alla prova e avere più chance di giocare. Le sue apparizioni in questa stagione sono state già 12 con la maglia delle “Streghe”, ma ancora manca il gol al ragazzo granata: ma con buone prestazioni, con pali colpiti e reti sfiorate, Parigini si è guadagnato visibilità, in particolare agli occhi di De Zerbi, che lo ha preso spesso in considerazione anche per il posto da titolare ultimamente.

Vittorio Parigini, scatto di Gualtiero Lasala
Vittorio Parigini, scatto di Gualtiero Lasala

INFORTUNIO – Tuttavia, a complicare il percorso di Vittorio Parigini, è arrivato un guaio muscolare. Nel match vinto dal Benevento contro il Chievo Verona, infatti, il ragazzo di proprietà del Torino è dovuto uscire anzitempo dal terreno di gioco per un problema muscolare, che lo sta tenendo ancora adesso fuori dal terreno di gioco. Nella partita contro il Chievo Verona lo stesso Parigini era stato una vera e propria spina nel fianco per gli scaligeri, e stava disputando una delle sue migliori gare da quando veste la maglia del Benevento. Ma nell’ultima settimana il giocatore del Benevento è riuscito a recuperare la condizione fisica e potrebbe essere del match contro il Torino di domenica pomeriggio.

LEGGI – Torino-Benevento, il match di andata come un monito: vietato abbassare la guardia

RISCATTO – Vittorio Parigini avrà, inoltre, le sue chance per poter migliorare, soprattutto dal punto di vista realizzativo: in questa seconda parte di stagione avrà più occasioni per potersi mettere alla prova e cercare – con i suoi gol – di aiutare il Benevento in un’impresa che al momento sembra impossibile. Il Torino continuerà a tenerlo sotto la lente d’ingrandimento per monitorare la sua crescita e magari aggregarlo alla squadra di Mazzarri in estate.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy