Torino-Bologna 0-0: nella ripresa serve il cambio di passo

Torino-Bologna 0-0: nella ripresa serve il cambio di passo

Intervallo / Vives e Baselli scaldano i guanti di Mirante, poi Giaccherini è pericoloso

Per affrontare un rampante Bologna, Ventura conferma la formazione dello scorso turno contro l’Atalanta: Quagliarella al centro dell’attacco al fianco di Belotti, relegando ancora Maxi Lopez in panchina. La cornice di pubblico allo Stadio Olimpico è buona e il Torino ha l’intenzione di confermarsi dopo la vittoria di Bergamo.

Torino-Bologna

La prima situazione pericolosa la crea il Bologna: Giaccherini serve Mancosu in area, Molinaro chiude in extremis e si salva in corner. Al minuto 11 sale in cattedra Baselli: palla rubata e destro da fuori che impegna Mirante. La partita in avvio la fa il Torino. Nel primo quarto d’ora sono già tre i calci d’angolo conquistati. Si avvicina la mezzora e con un ottimo spunto Vives si guadagna una punizione dai 30metri. La palla è scodellata in mezzo, Quagliarella è solo ma non riesce nella deviazione volante a pochi passi da Mirante. Ma il Torino prova a cambiare passo: Acquah si scatena in contropiede, Rossettini salva, Vives raccoglie e scarica il destro da fuori: ancora Mirante deve togliere la palla dalla porta. Quagliarella manca un paio di agganci in area di rigore, poi il Bologna al 39’ si fa pericoloso: sponda di Mancosu per Giaccherini che si infila in area ma calcia sull’esterno della rete, per la squadra arbitrale senza deviazioni.

Priam dell’intervallo proteste granata, per un fallo non ravvisato su Peres al limite dell’area bolognese. Poi un’azione offensiva granata si conclude con un fallo fischiato contro Quagliarella. Ghersini dopo un minuto di recupero fischia la fine del primo tempo: il predominio è del Torino, ma nella ripresa serve un’altra intensità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy