Torino-Bologna 1-0, De Silvestri apre l’era Mazzarri

Torino-Bologna 1-0, De Silvestri apre l’era Mazzarri

Al break / I granata dominano il primo tempo, creando tantissimo e non concedendo nulla ai felsinei

di Lorenzo Bonansea, @BonanseaLorenzo

Comincia bene il Toro del neo tecnico Mazzarri contro il Bologna: i granata chiudono un primo tempo dominato in lungo e in largo (72% il possesso palla granata), avanti di un solo gol grazie alla rete De Silvestri, ma per le tante occasioni create e i pochissimi rischi corsi, il parziale sarebbe potuto essere ben più rotondo. Tra i migliori di questi primi 45′, sicuramente Rincon, Obi (che però ha dovuto lasciare il campo alla mezz’ora perché infortunato) e Niang, decisamente nella sua migliore versione stagionale. In generale, in questo primo tempo si è visto un Toro propositivo e solido, con tanta voglia di tornare a vincere. Ci si aspetta una conferma anche nella ripresa.

Mazzarri ha avuto solamente due allenamenti per lavorare con i ragazzi, e dunque conferma per il Bologna il 4-3-3 che era di Mihajlovic: difesa obbligata con Burdisso ancora preferito a Moretti, mentre in mediana torna Obi con Rincon e Baselli. Davanti, il tridente visto contro la Juve: Iago-Niang-Berenguer, solo panchina per Ljajic – rientrato in gruppo solo l’altro ieri.

TURIN, ITALY - JANUARY 06:  Nicolas Burdisso (L) of Torino FC is pulled by his shirt by Federico Di Francesco of Bologna FC during the serie A match between Torino FC and Bologna FC at Stadio Olimpico di Torino on January 6, 2018 in Turin, Italy.  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
TURIN, ITALY – JANUARY 06: Nicolas Burdisso (L) of Torino FC is pulled by his shirt by Federico Di Francesco of Bologna FC during the serie A match between Torino FC and Bologna FC at Stadio Olimpico di Torino on January 6, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Il Toro parte forte e con la giusta cattiveria agonistica, e al 3′ ha subito un’occasione che definire clamorosa è riduttivo: gran lancio di Rincon per Iago, che a tu per tu con Mirante spara in curva. Il Toro è aggressivo, gioca alto con buon carattere: Rincon e Obi aggrediscono subito il centrocampo a 2 schierato da Donadoni, recuperando palloni preziosi. Nei primi 10′, di fatto, il Bologna non vede boccia. Il Toro gioca con tranquillità e buona quantità, peccando però nell’ultimo tocco: al 11′ altra grandissima occasione, con Niang che mette in mezzo ma Obi non riesce a deviare in maniera decisa. Il Toro fa la partita, chiudendo bene gli spazi nella propria metacampo, e attaccando con personalità – con Berenguer e Niang tra i più attivi.

Il Bologna ci capisce poco, Helander perde continuamente la marcatura su Niang – e proprio il franco-senegalese al 18′ ha un’altra grandissima occasione, ma questa volta è bravissimo Mirante: l’ex Milan arriva con un acrobazia spettacolare sul bel cross di Molinaro, il portiere del Bologna si supera in corner. I rossoblù si fanno vedere con una punizione di Verdi deviata in angolo da Sirigu. I granata sono assoluti padroni del campo e della partita, ma non sono concreti. Soprattutto Iago, che dopo la grande occasione in avvio, avrebbe la chance per riscattarsi al 27′ su ottimo servizio di Baselli in area, ma il suo mancino è ancora fuori misura. Al 34′ tegola nel Toro: Obi non ce la fa, entra Acquah. Il Toro non demorde e fa bene, perché a 5′ dal termine della frazione il finalmente arriva: punizione di Berenguer, testa di De Silvestri e palla in rete. Vantaggio strameritato dei granata, che chiudono la prima frazione avanti di un solo gol – ma potevano essere decisamente di più vista la mole di occasioni create.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13693815 - 4 mesi fa

    Molinaro sempre a fare danno, menomale che c’è sirigu…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GrazieMondo - 4 mesi fa

    …Niang

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GrazieMondo - 4 mesi fa

    Che bell’acquisto quel Nina!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. wally - 4 mesi fa

    credevo partisse con un 3-5-2..ma va bene così..
    i tre centrali ci sarebbero.. N’Koulou -Burdisso- Moretti ..un po datati ma molto affidabili..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13687521 - 4 mesi fa

    Esatto
    Niang sembra resuscitato
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13693815 - 4 mesi fa

    Ma solo a me sembra che abbiamo già un po più di gioco e grinta finalmente? Ok la squadra è quella di mihajlovic ma secondo me l’effetto mazzarri inizia a farsi sentire :)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Orson - 4 mesi fa

      Stavo pensando la stessa cosa!!!! Comunque una cosa Mazzarri lo ha detto ai centrocampisti: quando la palla ce l’ha il terzino, andargli incontro creando una seconda linea di passaggio che non sia sempre e solo la verticalizzazione!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Wallandbauf - 4 mesi fa

      Così non li ricordo da una vita..concentrati, ben posizionati in campo, aggressivi il giusto, densi….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy