Torino-Bologna 2-3, la moviola: il VAR salva Mariani, su Belotti e Zaza restano dubbi

Torino-Bologna 2-3, la moviola: il VAR salva Mariani, su Belotti e Zaza restano dubbi

La moviola / Giusto annullare i goal del Bologna, c’era il rigore di Meité

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Va in archivio anche la 28ª partita di Serie A per il Torino che perde in casa contro il Bologna e spreca una grande occasione per allungare in zona Europa. A dirigere l’incontro c’è Maurizio Mariani di Aprilia, che di fronte ad una partita dai ritmi altissimi e dai tanti episodi applica un metro molto permissivo, lascia giocare assecondando l’intensità della gara. Tutto sommato buona la direzione di gara, aiutata dal VAR, che ha giustamente annullato due goal al Bologna e d’altra parte gli ha concesso un rigore solare.

EPISODI – Al primo minuto Ansaldi lancia per Belotti che controlla in area e viene spinto nettamente da Danilo. La spinta c’è ma è leggera e non giustifica la concessione di un penalty. Minuto 3, l’arbitro annulla il goal di Palacio: giusta la decisione, Lyanco commette fallo su Sirigu ed è anche in posizione di offside, nessun dubbio. Minuto 26, Aina rientra e crossa di sinistro in direzione di Zaza che è in anticipo su Dijks e viene atterrato in area: resta qualche dubbio. Minuto 34, calcio d’angolo per il Bologna, Meité prende inspiegabilmente il pallone con la mano e Mariani non se ne accorge. Al termine dell’azione viene chiamato all’on field review e assegna correttamente il penalty. Minuto 47, rimessa laterale di Rincon, Meité non arriva di testa e il pallone finisce sul braccio di Pulgar in area. Il check con il VAR dà esito negativo, giusto non assegnare il penalty. Minuto 58, Sansone segna ma è in offside millimetrico e il VAR lo rileva dopo 5 minuti di interruzione: giusto annullare. Qualche minuto dopo il goal dell’1-3 è viziato da un recupero palla non proprio corretto di Soriano su Rincon. Il bolognese tocca prima la gamba del venezuelano e poi prende il pallone. Corrette le espulsioni per Lyanco e Aina anche se manca un cartellino per il brasiliano al 53′: prima stende Belotti per non farlo ripartire, poi butta via il pallone.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. spettro73 - 1 settimana fa

    Poi la Var. Usata così fa schifo. Una chiamata per squadra e stop. E per le reti si veda solo il tiro finale (senza tornare indietro di secondi) e non si assegni un gol per fuorigioco solo se è palese, quelli millimetrici non hanno senso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. spettro73 - 1 settimana fa

    Non voglio assolutamente trovare scuse per la sconfitta di ieri. Il Bologna e Sinisa hanno strameritato di vincere. Continuo tuttavia a rimanere allibito come le stesse spinte, gli stessi falli possano venire giudicati e commentati in maniera diametralmente opposta. A volte ripenso a quando si giocava da bambini e da ragazzi senza arbitri, le teste calde erano pochissime e sui falli i giocatori delle due squadre convergevano inevitabilmente sulla decisione giusta. Probabilmente adesso non è più cosi. I tempi cambiano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ProfondoGranata - 1 settimana fa

    Per la stessa spinta che ha subito Belotti, l’altra sera Bernardeschi ha preso un rigore (e un oscar come miglior attore protagonista per i suoi tuffi!)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13722867 - 1 settimana fa

    ma che spinta leggera o non leggera si è visto chiaramente addirittura con entrambe le mani sulla schiena e manco una verifica var forse bisognava protestare tutti insieme come hanno fatto loro sul mani un Po più vistosamente e non sorridere seduto in terra allargando semplicemente le braccia …basta con questo schifo di arbitraggi mafiosi!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Garnet Bull - 1 settimana fa

    Io non ho dubbi, È RIGORE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. sylber68 - 1 settimana fa

    Il problema del Gallo è che non è la protesta. È che si mangia dei gol inspiegabili, come nel primo tempo a porta vuota sulla respinta del portiere che mia figlia che fa danza classica lo faceva. Quello è il problema del Gallo, non la protesta!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. mirafiori64 - 1 settimana fa

    basta la var, basta non ne posso piu, il problema del calcio non era il fuorigioco di 5 centimetri, era la “discrezionalita”, chiamiamola così, che non è stata risolta !!!! si doveva solo evitare gli errori macroscopici, il rigore clamoroso non dato o regalato, il fuorigioco di cinque metri, ci deveva essere un 5 uomo davanti alla tv che aiutava l’arbitro a non commettere errori clamorosi, in nome di un gol annullato per un fuorigioco 10 cm non si puo fermare una partita per 5 minuti, l’errore dell’arbitro se è in buonafede lo si deve accettare, fa parte del calcio, come la cappella del difensore o dell’attaccante. Il calcio è emotività allo stato assoluto, adesso quando si segna non sai se esultare subito o aspettare la var o mentre esulti non sai se sara gol o no, basta !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13943727 - 1 settimana fa

    Esatto, non si lamenta mai, come capitano dovrebbe invece farsi sentire. Forse non è perfettamente adatto, l’ideale a nio parere è Moretti – quando gioca oppure Rlncon.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco59 - 1 settimana fa

      Ma l’hai capito o no che è diffidato e, benchè sia il Capitano, più di tanto non poteva fare…???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. patricio.hernandez - 1 settimana fa

    caro gallo tra’ l’altro sei anche il capitano mi domando:ma perchè se ti fanno un fallo macroscopico te ne stai zitto e non protesti?? perche? perche? perche’ cazzo?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco59 - 1 settimana fa

      Perchè è diffidato e, al prossimo giallo, scatta la squalifica.

      Dunque benissimo ha fatto a stare zitto e andare oltre.

      Già domenica a Firenze ce ne mancheranno due, ci manca ancora che debba star fuori pure il Gallo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. patricio.hernandez - 1 settimana fa

        quindi cornuti e mazziati?? e perche se uno rivendica civilmente un torto ed è capitano viene ammonito??? ma ci credi davvero a quello che dici o scherzi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marco59 - 1 settimana fa

          Lo sai o non lo sai cosa dice il regolamento a proposito di proteste in campo ei giocatori…???

          Perchè tu hai parlato di “proteste” e non di “rivendicazioni civili”: se permetti sono due cose differenti.

          Quando le fa un giocatore normale è già considerato grave, figurati quando è il Capitano della squadra a farle. E se poi diventano “animate e animose” le conseguenze su di un Capitano sono ben più pesanti che su un altro giocatore della squadra.

          Il Gallo, poi, è diffidato, dunque avresti preferito che protestasse in maniera “animata” beccandosi il giallo e dunque saltando Firenze.

          Lo sai o non lo sai che le gicchette nere con noi non aspettano altro…!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy