Torino-Bologna, i numeri parlano chiaro: è un Torino da urlo

Torino-Bologna, i numeri parlano chiaro: è un Torino da urlo

Le statistiche / I numeri dimostrano chiaramente i passi in avanti fatti dalla squadra di Mihajlovic

4 commenti

Le statistiche parlano chiaro: in Torino-Bologna, in campo, c’è stata una sola squadra, ovvero quella granata. L’unico dato che sfiora la parità è quello del possesso palla, il quale non fa parte del credo del neo allenatore del Torino Sinisa Mihajlovic, antitetico totalmente al nuovo stile di calcio che, qualche anno fa, ha rivoluzionato il football in Europa.

Le statistiche sono tutte dalla parte del Toro: in primis, il portiere granata non è stato impegnato molto, sono infatti soltanto 2 le parate effettuate da Daniele Padelli. L’estremo difensore del Bologna invece, oltre che al rigore parato, ha effettuato vari interventi decisivi e delle semplici parate: in totale 7. Un nuovo dato che fa ben sperare il Torino è il numero dei tiri fatti nel corso dei 90′: contro i felsinei i ragazzi di Mihajlovic hanno tirato ben 16 volte, di cui 12 sono stati fatti nello specchio della porta e ben 5 sono entrati in rete. Un conto pari è invece quello dei tiri fuori dallo specchio, i quali sono rispettivamente 4 per tutti e due i club.

Domenica, i granata, hanno migliorato anche un’altra statistica: a differenza della prima giornata, il Toro ha tirato in porta dall’area di rigore ben 9 volte, a dispetto della partita a San Siro, nella quale hanno tirato soltanto 4 volte. Anche le occasioni da gol sono aumentate a dismisura: dalle 7 contro la squadra di Montella, alle 16 contro quella di Donadoni, delle quali 5 sono andate a segno, tutte venute fuori da assist di qualche compagno. Sono stati 6 invece i corner dei granata, contro i 3 dei bolognesi, il ciò dimostra che la squadra di Mihajlovic ha tirato molto di più in porta, mettendo in difficoltà la difesa e il portiere avversario. Anche la difesa si è comportata molto bene, collezionando soltanto un’ammonizione, a dispetto dello scorso anno, quando il capitano Glik era spesso protagonista di interventi fallosi sempre puniti. Anche il centrocampo granata ha fatto il suo dovere, comportandosi da filtro e sventando parecchi palloni agli avversari: in totale la squadra ha recuperato ben 33 palle, a dispetto degli avversari che ne hanno prese soltanto 28. Molti anche i lanci lunghi effettuati sopratutto da difensori, in primis il neo acquisto Castan, il quale ha contribuito molto ai 22 lanci fatti dal Torino.

Dal punto di vista offensivo invece, i granata hanno attaccato maggiormente dalla parte centrale del campo, con ben 21 attacchi centrali. Mentre 9 sono venuti dalla destra e altri 7 da sinistra. Il giocatore che ha tirato di più in porta è stato il capocannoniere italiano Andrea Belotti, il quale ha colpito lo specchio ben 5 volte, si classifica secondo invece l’entrato a partita in corso Josef Martinez con 4 tiri. Ottima prestazione anche quella di De Silvestri, il quale vanta già 2 assist nel suo taccuino personale. Un Toro quindi che ha fatto chiaramente una partita da urlo e i numeri lo dimostrano chiaramente.

TORINO BOLOGNA
POSSESSO PALLA 51% 49%
PARATE 2 7
TIRI 16 7
TIRI IN PORTA 12 3
TIRI IN PORTA DA AREA RIGORE 9 2
OCCASIONI DA GOL 16 7
4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Fava - 11 mesi fa

    Mah se non godiamo quando vinciamo 5 a 0 in campionato, non so proprio quando dovremmo/potremmo farlo.
    Boh….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxmurd - 11 mesi fa

    Ok i ragazzi sono stati bravi ma non gasiamoci tropo: era il Bologna, non certo un top team.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gireggio - 11 mesi fa

    16 Tiri di cui 12 nello specchio e 5 a segno? Ma la matematica? A parte questo sempre
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxmurd - 11 mesi fa

      Bhe i 5 a segno sono inclusi nei 12 nello specchio, ecco tutto. :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy