Torino-Bologna, Martinez-Verdi: caccia a conferme e rivincite

Torino-Bologna, Martinez-Verdi: caccia a conferme e rivincite

Testa a testa / L’ex Milan era stato bocciato dal Torino e da Ventura, oggi vuole far cambiare idea a tutti. Il venezuelano vuole ritagliarsi uno spazio anche quest’anno con Mihajlovic

3 commenti
Martinez

Tra i vari ex del Torino che poi sono passati tra le fila del Bologna, figura Simone Verdi. L’esterno ex Milan, con ogni probabilità, giocherà questa sera contro la sua vecchia squadra e cercherà di dimostrare a tutto l’ambiente granata che Ventura si è sbagliato sul suo conto e che il Toro ha perso un ottimo esterno d’attacco che poteva ancora risultare utile alla squadra di Mihajlovic.

In quel ruolo oggi giocherà Martinez, giocatore su cui il tecnico genovese ha puntato molto per due stagioni ed ha ottenuto sessantatré presenze ma ha siglato appena dodici gol. Alla piazza il venezuelano non è mai stato proprio gradito soprattutto per la sua poca vena realizzativa. L’attaccante spesso sbaglia sotto porta gol clamorosi e, per un giocatore del suo ruolo, è un difetto grave. Martinez, d’altro canto, è dotato di un’ottima rapidità e di una buona tecnica di base quindi, la nuova posizione che gli ha assegnato Mihajlovic, gli è più congeniale in quanto è chiamato a servire il centravanti Belotti.

Tra Martinez e Verdi sarà un duello avvincente ma avrà anche un altro significato ed il CT Ventura avrà anche un altro motivo per seguire Torino-Bologna. Questa volta non riguarda direttamente la Nazionale ma più una questione personale. L’ex allenatore del Toro ha bocciato Verdi, dopo le prime prestazioni positive nella stagione 2011-12 in Serie B. Il  commissario tecnico ha spesso relegato alla panchina l’attaccante lombardo e anche la stagione successiva nella massima serie l’ex Milan non ha trovato spazio. Verdi con il Torino ha collezionato 19 presenze senza mai siglare un gol. A gennaio 2013 è migrato in prestito alla Juve Stabia e poi ha girato diverse squadre, sempre a titolo temporaneo, fino all’8 luglio di quest’anno che è passato al Bologna a titolo definitivo.

Martinez-Verdi, il secondo dovrà dimostrare al Torino ed a Ventura di aver sbagliato a bocciarlo mentre il venezuelano vuole confermarsi in granata e ritagliarsi uno spazio anche con Mihajlovic. I due attaccanti sono senz’altro carichi al massimo per questa sera e sarà un duello avvincente.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ziocane66 - 7 mesi fa

    Il problema che Verdi ha numeri da fuoriclasse ma nessun allenatore ha trovato il modo di farlo rendere in squadra! Possibile sia così difficile?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. magnetic00 - 7 mesi fa

    Di Martinez ricordo ancora il gol sbagliato contro il Verona l’anno scorso a porta vuota, roba da ridere per non piangere, e viene ancora proposto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. forzatoro39 - 7 mesi fa

    spero non rimpiangere Verdi anche stasera !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy