Torino-Bologna, parla Vives: “La qualità del gruppo? Due anni fa non vi fidavate e poi…”

Torino-Bologna, parla Vives: “La qualità del gruppo? Due anni fa non vi fidavate e poi…”

Conferenza stampa / Il capitano granata presenta l’esordio casalingo contro i rossoblu

Vives

Alla viglilia della partita contro il Bologna, che si disputerà domani alle 20.45 tra le mura dello stadio “Grande Torino”, il capitano Giuseppe Vives suona la carica in conferenza stampa.

Come avete consolato Belotti in settimana?

Era affranto per aver sbagliato un rigore all’ultimo, ma è un ragazzo straordinario: tante volte ci ha portato alla vittoria, e lotta sempre con spirito incredibile. Assolutamente nessun problema nei suoi confronti.

Questo è il gruppo migliore in cui hai giocato al Torino?

Non saprei, fare pronostici è sempre complicato. Due anni fa mi ricordi che voi giornalisti non avevate alcuna fiducia in quel gruppo e alla fine siamo arrivati in Europa. Questo è un ottimo gruppo e vedremo sul campo dove riuscità ad arrivare.

Come è cambiato il tuo ruolo rispetto a un anno fa?

E’ cambiato perchè l’anno scorso il primo compito era fare lo schermo davanti alla difesa e interdire le giocate degli avversari. Quest’anno il mister chiede il recupero palla immediato dopo averla persa e quindi ci sono più compiti di pressing. Poi è chiaro che la fase difensiva non può essere dimenticata.

10 commenti

10 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. becy1982 - 11 mesi fa

    Vives, sarò contento quando in conferenza dirai che per il bene della squadra, è meglio che giochino altri al tuo posto, e che bisogna comprare un regista urgentemente, perché io non lo sono, ma la società fa finta di niente e mi spaccia per tale. Grande uomo, ci hai sempre messo la faccia e il piede, ma io onestamente, sono stufo e voglio iniziare a vincere. Cairo se come dice il mister, sei uno ambizioso, tira fuori i soldi e compra questi 3 giocatori necessari a farci fare il salto, basta prendere per il c…un milione di tifosi, non vinci con padelli vives e Molinaro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mik - 11 mesi fa

    Ahh certo…per un anno ci siamo sbagliati e meglio così no? Cosi abbiam goduto un po tutti. E gli altri anni caro vives? Sempre convinto che ci siam sbagliati. Una rondine non fa primavera ahimè..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. biziog - 11 mesi fa

    massimo rispetto per Peppe

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Yuri - 11 mesi fa

      ….A giudicare da quel che leggo, quasi MAI, deriso e ben contenti se alza i tacchi…

      Scripta manent.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. sysma_558 - 11 mesi fa

      Vero

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Yuri - 11 mesi fa

        Pensa, abbiamo un punto di contatto, bene. :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. SOLOLAMAGLIA - 11 mesi fa

    ‘O capitano!
    La lezione di venturiana memoria sull’ambiente difficile non l’ha ancora dimenticata.
    Ferrini si sta rigirando nella tomba

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Massimo Ñ - 11 mesi fa

    nel suo ruolo di interditore tra i migliori giocatori italiani

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. alextattoli@libero.it - 11 mesi fa

    Un’intervistona

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dingo68 - 11 mesi fa

      sicuramente te avresti risposto citando aristotele

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy