Torino-Bologna, si ferma Rossettini

Torino-Bologna, si ferma Rossettini

Verso Torino-Bologna / Il punto in casa felsinea: Destro sarà out causa squalifica, mentre l’esperto difensore ha accusato una dorsalgia acuta e resta in dubbio

Il Bologna di Roberto Donadoni, reduce dal pareggio casalingo contro la Roma, si sta preparando alla sfida di sabato pomeriggio contro il Torino di Giampiero Ventura, che arriva dall’importante vittoria di Bergamo contro l’Atalanta.

PROBLEMI PER ROSSETTINI – La squadra rossoblù ha svolto questa mattina una seduta di allemanento a Casteldebole, col fine di recuperare le forze in vista dei granata. Assente l’indisponibile Krafth, sono due le preoccupazioni che attanagliano il tecnico felsineo, ed entrambe riguardano il reparto arretrato: Maietta, infatti, è ancora in dubbio dopo la frattura nasale, ma la novità di giornata è data da Rossettini, che ha abbandonato l’allenamento a causa di una dorsalgia acuta. L’esperto difensore, dunque, è di fatto in dubbio per la sfida di Torino, e solo i prossimi allenamenti diranno qualcosa in più a riguardo.

Donadoni, Torino, Bologna, Rossettini
Roberto Donadoni, tecnico del Bologna

BALLOTTAGGI – Squalificato Mattia Destro, Donadoni deve reinventare parzialmente il proprio reparto offensivo per far forte all’assenza forzata dell’attaccante ex Roma: in pole per sostituire il centravanti c’è Mancosu, che ha avuto sinora poco spazio nonostante l’esordio con gol nella prima giornata contro la Lazio, ma attenzione anche alla possibile sorpresa Aquafresca. Giaccherini e Mounier dovrebbero completare il tridente, mentre a centrocampo, vicino a Donsah e Diawara, ballottaggio serrato tra l’ex di turno Matteo Brighi e Franco Brianza per l’ultima slot disponibile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy