Torino-Cagliari 1-1: non basta El Kaddouri. Ora testa all’Europa League

Torino-Cagliari 1-1: non basta El Kaddouri. Ora testa all’Europa League

Finale all’Olimpico / Granata inchiodati sul pari dalla formazione di Zola. Quagliarella non incide, sfuma il filotto delle cinque vittorie

Riparte la sfida e ripartono le emozioni allo stadio Olimpico. Quagliarella tenta un colpo di tacco sotto la Maratona, mentre in ripartenza Ekdal fa fuori mezzo centrocampo del Toro, prima di sfiorare l’incrocio con un destro potente dal limite.

Nessun cambio in avvio, i granata partono bene, ma sbagliano spesso in fase di impostazione, concedendo alla squadra di Zola diverse chance. È un Toro che si affida quindi alle ripartenze in contropiede, lasciando libertà di palleggio agli avversari. Vives fa rimpiangere Gazzi, mentre Ventura dopo un quarto d’ora rileva uno spento Martinez ed inserisce Maxi Lopez. L’impatto dell’attaccante si vede subito, tanto è vero che con lui in campo i granata tornano a spingere e a rendersi pericolosi. Come intorno al 20′, quando l’ex Barça libera lo spazion a Bruno Peres che può così crossare per Darmina. Sulla conclusione di prima intenzione dell’esterno granata, Brkic compie un mezzo miracolo.

Solo 5 minuti più tardi, la squadra di Ventura avrebbe l’occasione di finalizzare un contropiede ben gestito da Benassi e Bruno Peres, ma Quagliarella tentenna e alla fine non riesce a giocare di sponda per il brasiliano, a quel punto lanciato a tu per tu con il portiere avversario. La squadra di Ventura non si abbatte e alza ancor di più il ritmo, ma Brkic sembra candidarsi per il premio riservato al miglior in campo: miracolo vero sulla conclusione ravvicinata di Quagliarella e risultato che resta in parità.

Entrano anche Gonzalez, alla sua seconda presenta in granata, e Gazzi al posto di El Kaddouri. Un doppia mossa volta a dare maggior sostegno al centrocampo che con il passare dei minuti iniziava ad annaspare. Il rosso mediano subisce un brutto intervento al limite dell’area avversaria, ma per Calvarese è tutto regolare: episodio da rivedere alla moviola.

Torino-Cagliari termina con il segno X, per Ventura e i suoi sfuma il filotto delle cinque vittorie consecutive. E ora la testa è già proiettata verso il match europeo contro il baschi dell’Athletic Bilbao.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy