Torino-Cagliari

Torino-Cagliari

Il cambio dell’allenatore ha sicuramente favorito il Torino, anche se sul campo il pareggio sarebbe stato più giusto, la squadra granata è riuscita con tenacia, fatica e ostinazione raggiungere il suo prezioso bottino, tre punti d’oro.
Purtroppo il Torino è ancora in silenzio stampa, ma prima che arrivi l’ordine di tacere ai giocatori riusciamo a cogliere qualche battuta.
Il primo a parlare è…

Commenta per primo!

Il cambio dell’allenatore ha sicuramente favorito il Torino, anche se sul campo il pareggio sarebbe stato più giusto, la squadra granata è riuscita con tenacia, fatica e ostinazione raggiungere il suo prezioso bottino, tre punti d’oro.
Purtroppo il Torino è ancora in silenzio stampa, ma prima che arrivi l’ordine di tacere ai giocatori riusciamo a cogliere qualche battuta.
Il primo a parlare è Oguro, entrato gagliardamente negli ultimi minuti.
Oguro, felice del suo riutilizzo?
“Tutto bene! Dovevamo vincere, e abbiamo vinto”
Si aspettava di giocare?
“Io mi alleno sempre, sono sempre pronto”
Ha capito chi è Oguro, il nuovo tecnico?
“Certamente, la battuta Oguro chi? È stato solo un malinteso. De Biasi è un ottimo allenatore.”
Che disposizioni le ha dato il mister?
Mi ha detto di giocare dietro Abbruscato, di attaccare e difendere il centrocampo”

Dopo il nipponico eroe, appare Ardito.
Dalla tribuna il suo intervento non sembrava nemmeno fallo, lo sa?
Che ci posso fare, l’arbitro ha deciso così. Non meritavo l’espulsione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy