Torino-Cagliari: febbraio torna a tingersi di granata, per i rossoblu invece…

Torino-Cagliari: febbraio torna a tingersi di granata, per i rossoblu invece…

Verso Torino-Cagliari / Filotto per la squadra di Ventura, per Zola solo sconfitte

Il secondo mese dell’anno, tendenzialmente, non ha mai portato bene al Toro di Ventura. Mai tranne quest’anno dove i granata hanno fatto bottino pieno, con le vittorie sulla Sampdoria e sul Verona. Discorso opposto per il Cagliari di Zola che nelle prime due uscite del mese, ha subito due sconfitte. Precisamente contro l’Atalanta e la Roma.

ULTIME DUE STAGIONI – Da quando il Torino è tornato nella massima serie, ha dimostrato una certa costanza non proprio esaltante: in quattro gare il tecnico Giampiero Ventura è riuscito a racimolare appena quattro punti. Nel 2012-13 i granata riuscirono a far bottino pieno solo con l’Atalanta, mentre con Udinese e Cagliari rimasero a bocca asciutta. Nel 2013-14 invece arrivò solo il successo in casa del Verona, proprio come capitato quest’anno, con le reti dei figliol prodighi Immobile e Cerci e ancora El Kaddouri, capace di ripetersi nuovamente anche a distanza di un anno nuovamente contro i gialloblù.

TRIENNIO IN B –  Più rassicurante il bilancio nella serie cadetta quando il Torino era costretto a militare nel purgatorio: sei vittorie, un solo pareggio e ben quattro sconfitte. Tra il 2009 e il 2011 il pessimo trend non consentì di andare oltre il quinto e l’ottavo posto, mentre nella stagione 2011-12, l’anno del ritorno in Serie A, le due vittorie contro Nocerina e Sampdoria contribuirono in maniera evidente alla cavalcata del Toro nella massima serie.

L’ATTUALITA’ –  Come già ricordato in sede d’apertura febbraio sorride al Toro: dati alla mano contro Sampdoria e Verona sono arrivati ben sei punti che hanno spostato i granata nella parte sinistra della classifica, e in termini di realizzazioni addirittura otto reti contro le due subite. Nelle prossime due partite di campionato contro Cagliari e Fiorentina vedremo se i granata faranno il pieno, senza dimenticare ovviamente il doppio impegno in Europa League.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy