Torino, Cairo: “Ljajic resta qui. Donsah? Vedremo”

Torino, Cairo: “Ljajic resta qui. Donsah? Vedremo”

Il presidente del Torino dalla sede della Lega: “Mazzarri è un allenatore molto aziendale, non vuole una rosa troppo ampia per dedicarsi al meglio a tutti i giocatori”

di Redazione Toro News

Quella odierna può essere una giornata fondamentale per il movimento calcistico italiano. Oggi infatti, in Figc c’è l’assemblea da cui, probabilmente, verrà fuori il nome del nuovo presidente federale. “Siamo a questa assemblea e vogliamo uscire con il nuovo presidente – ha dichiarato Urbano Cairo intercettato dai microfoni di Sky Sport – Dobbiamo cercare di eleggerlo entro la giornata di oggi. Ci sono due componenti, chi appoggia Sibilia e chi Gravina e per questo credo che si vada per metà voti per l’uno e l’altra metà per l’altro. La Lega di Serie A è spaccata e dobbiamo cercare di trovare un’unità anche se ci stiamo mettendo tantissimo tempo. Se entro un mese non ci sarà il nuovo presidente della Lega c’è il rischio commissariamento ma non vorrei aiuti dall’esterno visto che possiamo trovare una soluzione. Chi voto oggi? Ho un’idea che mi porta a Gravina ma vediamo cosa succederà dopo“.

Poi è anche il momento di parlare di campo, con il suo Torino che ieri pomeriggio ha vinto dominando contro il Benevento: “Mazzarri? È un allenatore molto aziendale, vuole la rosa non troppo ampia per dedicarsi a tutti i giocatori. È appena arrivato ma l’impressione è eccellente e credo che farà molto bene“. Raggiunto anche dai microfoni di RMC Sport, Urbano Cairo, ha voluto anche fare il punto anche per quanto riguarda il delicato argomento dei diritti tv: “Beh, noi abbiamo il tema dei diritti tv da risolvere nel modo giusto. Il calcio di Serie A dà risorse a tutto il calcio italiano, da lì arrivano le risorse per la B e le altre componenti. Contemporaneamente dobbiamo cercare di risolvere il tema della governance, ma ci stiamo lavorando“. Fronte mercato. “Ljajic è un giocatore importantissimo, poi il mister fa le sue scelte anche in base alle condizioni fisiche. Si è appena ripreso, è un giocatore importante e molto considerato dal mister”. Resta a Torino? “Certo, abbiamo rifiutato offerte importanti”, la posizione del presidente che ribadisce davanti alle telecamere quanto detto ai giornalisti nel post-partita di Torino-Benevento, ieri allo stadio Grande Torino. Donsah arriva? “Vediamo“.

28 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alex71 - 4 mesi fa

    A gennaio tanto prendi solo scarti o teste calde di altre squadre. Poi magari ci vogliono settimane prima che si integrino. Meglio andare avanti cosi sperando di recuperare almeno autostima ed un briciolo di gioco. Abbiamo fatto mezzo campionato senza centravanti e l’altra meta’ con un centravanti in condizioni mentali e fisiche orribili. Se belotti avesse segnato non dico tanti ma 10 goals saremmo con la Samp. Si, erroneamente non e’ stato trovato un sostituto ma, ragazzi, chi l’ha detto che un giocatore che ne so, tipo Falcinelli avrebbe garantito qualche goal? A parte pettinarsi in campo non fa molto altro ed e’ comunque uno che al Sassuolo, non che so alla Roma, fatica a segnare a porta vuota.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. brusbi - 4 mesi fa

    Lijaic non è stato venduto (almeno per ora) perchè l’offerta non procurava la plusvalenza desiderata e, aggiungo, irrealizzabile.
    Così accadrà che per guadagnare comunque qualcosa si finirà per cedere Boyè al Celta e realizzare la plusvalenza di cui si pentirà per il resto dei suoi giorni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13693832 - 4 mesi fa

    secondo me il problema sono le mosse fatte finora Chi ha detto che basta poco per andare in Europa League e non molto di più per andare in Champions ha perfettamente ragione È una questione di volontà di programmazione se ovviamente il presidente non si può cambiare si possono cambiare i giocatori ma anche il direttore sportivo e allenatore concordo pienamente con chi ha detto che in un paese normale Inter Roma Milan e Lazio sarebbero fallite E ci aggiungo che la squadra con la maglia a strisce non solo sarebbe fallita Ma avrebbe dovuto essere radiata da qualsiasi movimento sportivo se poi penso che non molto tempo fa giocavamo contro il Castel di Sangro e oggi siamo la settima società italiana col Monte ingaggi più alto allora Certo che sono stati fatti passi avanti però il nostro presidente è un uomo ambizioso e anche il nostro Toro dovrebbe esserlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dukow79 - 4 mesi fa

    Grande Urbano idolo di toronews…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 4 mesi fa

    Ljacic resta a Torino: va a giocare alla Giuve? :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Luke90 - 4 mesi fa

    Ma qual’è il problema di avere un allenatore aziendalista.. a cosa serve avere in squadra persone che non condividono un progetto? Ti fai solo del male…
    Insomma, siamo passati dal non avere le divise ad acquistare Niang per 15/20mil… con tutto il cambiamento che c’è stato in mezzo.
    Se veramente alla società non frega nulla del Toro non saremmo la 7 squadra (art. di dicembre 2017), credo e se ho fatto bene i conti, in tema di ingaggi. Paghiamo più di Atalanta (che non è compra chissà chi), Samp, Udinese ( di sicuro di meno di Roma e Milan )… non mi sembra il comportamento di chi se ne frega.. ripeto.. se pensiamo che anni fa erano tutti prestiti.
    C’è in atto un cambiamento … purtroppo lento (troppo lento o troppo attento .. dipende da come vogliamo vedere le cose) da un certo punto di vista .. Purtroppo abbiamo buttato via un anno e mezzo (a mio avviso) che poi diventano due, perché per quanto bravo, Mazzarri, non può fare miracoli in 3/4 partite… ma per me la squadra c’è e non sto dicendo che abbiamo una squadra da Champions.
    Di sicuro è una società che deve crescere ancora molto… dispiace perchè dopo Ventura si poteva fare meglio..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 4 mesi fa

      Ma non mi pare che nessuno ce l’abbia con Mazzarri, che vuoi che faccia da qua a fine anno, puó giusto motivare i giocatori a fare meglio diversamente dal demente di prima.

      Giusto quello che dici sulla crescita che c’é stata e giustissimo che è troppo lenta… stiamo facendo campionati anonimi in una Serie A che ma come negli ultimi anni è diventata scarsa, secondo me questo ci rode, perché basta pochissimo ad andare in EL (Atalanta) e non tantissimo ad andare in Champions (Lazio) ed invece noi continuiamo a non cogliere i treni che passano.

      Il CV di Miha è stato guardato prima? Solo esoneri, quindi sta societá dopo 11 anni ancora non aveva capito come si scegliere un Allenatore?
      I CV di Niang e Lijajc? Idem, non hanno mai combinato nulla e per Niang c’é l’aggravante di averlo preso con prestito con OBBLIGO di riscatto e non DIRITTO… allora mi chiedo… ma siamo sicuri che la societá voglia andare dove dice?
      Perhché o c’é dolo e allora ci prendono in giro o c’è incapacità ed in questo caso si cambia… il presidente non si puo’ ma il DS e i collaboratori si…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luke90 - 4 mesi fa

        Non dico che ql.no ce l’abbia con Mazzarri, il mio è solo un libero pensiero e solo per dire che non è sufficiente un cambio allenatore per risolvere … per il resto sono d’accordo. Permettimi solo due cose.
        Lazio: spero di non fare confusione con le date, nel 2005 noi falliamo e retrocediamo … alla Lazio piena di debiti viene concesso di restare in A dilazionando il debito .. questo gli permette un po’ di vantaggio rispetto a noi.. di qualche anno.
        Atalanta: se il Toro comprasse chi compra l’Atalanta non oso pensare i commenti.. detto ciò .. e chissenefrega dei commenti. Una cosa su cui riflettere è pensare a quei giocatori che in passato hanno scelto proprio Atalanta o Sassuolo invece del Toro… e non liquidiamo tutto con una frase da tifoso.
        Niang e Ljiaic pare li abbia voluti Miha …e qui, nonostante io abbia osteggiato l’ingaggio di Miha fin dall’inizio, credo abbia fatto bene .. nel senso che se ci credeva era giusto farlo. Il senno di poi ci dice che sono stati buchi nell’acqua?? Boh!! Speriamo di no! Insomma l’Atalanta non ha grossi nomi, grossi investimenti o ingaggi ma ci azzecca… (almeno finora); io rifletterei su questo..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 4 mesi fa

          Lazio e Roma in un paese normale sarebbero fallite da tempo, idem Inter e Milan probabilmente, purtroppo con le prime 5 per una questione politica non possiamo competere, cio’ non vuol dire che non si puo’ arrivarle davanti, il Napoli lo dimostra e partiva dalla C quando noi eravamo in B e il patrimonio del suo presidente mi risulta inferiore a quello del nostro.
          Ma giustamente con i soldi suoi ognuno fa quello che vuole ma con i soldi del TORO faccia qualcosa per il toro che non sia solo bilanci di plusvalenze perché le figurine Panini di cespiti, immobili, utili e perdite ancora non le fanno!!!

          Atalanta: compra persone che da noi solleverebbero tumulti?
          Quando ci hanno preso per il cul* con Carlao è cambiato qualcosa?
          Boye, Lyanco, Savic, Lukic, Gustafsson e la lista potrebbe essere infinita non sono a livello di quelli che prende l’Atalanta o a noi vanno bene perché sono stranieri? O qualcuno pensa siano meglio dei giovani della DEA?

          Niang, Ljiiac e De Silvestri è risaputo che siano stati indicati da Miha chiaro, ma se indicava Messi, CR7 e Neymar avevamo loro adesso?
          Alla societá stavano bene quindi cm dici te pensavano fossero acquisti giusti, ora siamo pieni di macerie e la colpa pare sia solo del demente di prima, MAI un “mea culpa”… ma anzi frasi del tipo “potevo esonerarlo prima”… ma dai… e perchë non lo ha fatto risparmiandoci mesi di agonia???

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. abatta68 - 4 mesi fa

        scusa ma che CV dovrebbe avere Njang, un giocatore che ha 22 anni? noi parliamo di Njang (male il più delle volte) per il fatto di averlo pagato 15 milioni, ma è un giovane dell’età di Barreca e Berenguer! chi pensavate di aver comprato, un campione del mondo? che mi ricordi, a 20 anni sono diventati campioni del mondo giusto Maradona e Pelè!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 4 mesi fa

          quando paghi un 22 enne 20 mil e fai l’acquisto piú costoso in 100 e passa anni di storia, ce la vuoi mettere un po’ di aspettativa per i tifosi?

          No perché io Cairo non me lo ricordo come uno che ogni estate spende 20 mil a giocatore, tu si?

          Berenguer infatti é arrivato con aspettative, quello di averlo soffiato al Napoli ma non alle stesse cifre del Senegalese.

          Barreca invece cosa c’entra? Arriva dal vivaio, che aspeattativa deve generare dei tifosi?

          Io sinceramente sti paragoni non li capisco, tu pero’ rifletti sulle prime cose che ho detto, se a prescindere dell’etá l’acquisto piú costoso della storia possa un minimo generare aspettativa… ma proprio minima!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Alex71 - 4 mesi fa

    Rosa ristretta? Sono d’accordo. Tanto non e’ che lottiamo su 3 fronti. Dai fiducia a 16 giocatori e poi magari inserisci qualche primavera. Almeno hai modo di valutarli. A bergamo fanno cosi e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 4 mesi fa

      Abbiamo una rosa di 24 giocatori (compresi 2 portieri di riserva e Bonifazi ed Edera che sono praticamente dei Primavera).
      Quindi siamo a 19 esclusi portieri
      4 hanno ormai le vene varicose: Molinaro, Moretti, Burdisso e De Silvestri
      Obi non si sa quante gare regge
      E siamo a 14, giá 2 sotto quelli che secondo te servono per giocare.

      Praticamente siamo coperti sono in porta e sulle fasce laterali (se tornano arruolabili Barreca ed Ansaldi, mettiamoci pure Berenguer e Falque se all’occorenza dovessero rientrare come ali con un modulo a 2 punte).

      Prima punta abbiamo solo Belotti, si adattano Niang e Boye ma non mi pare siano la stessa cosa.

      Il centrocampo ha solo gente con tombini al posto dei piedi, tranne Baselli che pero’ ha la testa chisá dove e quindi è un incompiuto da almeno 2 anni.

      Belotti, Sirigu, N’Koulou, Falque sono fuoriclasse che non discuto.

      E’ vero che lottiamo su un fronte solo e che nelle altre non ci giocano tutti fenomeni ma io guarda la nostra coperta e mi pare corta per fare ancora mezza stagione, soprattutto se all’ultimo secondo arriva la solita “inaspettata” e fortunosa occasione di vendere qualcuno molto bene e lo rimpiazziamo con l’Amauri o il Carlao di turno.

      Quindi o si smette di fare proclami di Europa o alle parole devono seguire i fatti: sfoltimento di persone superflue (ljiaic, boye, ecc) OK ma anche investimento nel centrocampo perchè persino ieri, in 11 contro 11, facevamo fatica lá!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alex71 - 4 mesi fa

        Io ovviamente parlo in generale. Cosa che si deve fare da giugno in poi. Ora abbiamo quelli che abbiamo. Non e’ che puoi pensare di rafforzare la squadra ora. Con chi? Ovviamente a fine anno alcuni devo essere mandati in pensione. Nessun dubbio al riguardo. Il concetto e’ quello di avere 16 giocatori su cui contare ad inizio campionato ed affidabili. Il resto poi lo attingi dalla primavera. Riguardo all’obiettivo dichiarato dell’europa league nulla e’ perduto. Purtroppo il gioco latita e le concorrenti giocano nettamente meglio. A Marzo si tireranno le somme e si potra’ dire se e’ stata un’altra stagione buttata o no. Il serbo ha provocato danni di mercato, gioco e autostima quindi al momento prendiamo cio’ che di buono verra’, speriamo, anche in ottica futura.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. abatta68 - 4 mesi fa

    Ha detto bene Giampaolo ieri sera, non contano gli obiettivi dichiarati, conta imparare a giocare bene a calcio, perché così ti diverti, fai gruppo, tutti si sentono partecipi e alla fine vinci pure! L obiettivo deve essere questo… A Mazzarri il compito di trasformare questa squadra perché i giocatori ci sono. Se si gioca male, la naturale conclusione ė che son tutti Brocchi…a non ė così, Ljaic e Njang compresi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke90 - 4 mesi fa

      Semplice e conciso…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. bertu62 - 4 mesi fa

    Beh, come sempre ci sono gli eterni scontenti, giusto? Ventura NO, Sinisa NO, e adesso Mazzarri NO…..Quindi? Pep SI? Mou SI? Ma daiiii!!!!
    Mazzarri ha avuto ieri la prima vera, lunga riunione DOPO aver avuto fra le mani i giocatori VERAMENTE, e non solo delle mezze giornate in allenamento! E coss’ha detto? Delle VERITA’! Che è una squadra paurosa, che non sa tenere alti i ritmi, che fa cappelle in fase difensiva e che non sa tenere un risultato! E noi lo sappiamo BENE visto che è da un anno che lo viviamo! Dopo l’exploit dell’inizio dell’anno scorso, il nulla! Anzi no: INVOLUZIONE! Di colpo sono diventati tutti delle mezze seghe: Baselli ha smesso di crescere, così come Barreca (al netto degli infortuni, e qui poi si può aprire un altro capitolo= STAFF di 10 persone!!! A cosa c**o sono servite? Erano più rotti che sani!!!), e non parliamo di Belotti! Da che segnava a raffica a che s’è trovato solo contro tutti, perché si doveva fare spazio a Ljajic che SE AVEVA VOGLIA giocava 10 minuti!!! Manco fosse PLATINI! Almeno però quel pezzo di *éç*é di francese risolveva le partite DA SOLO: 1 punizione, 1 lancio smarcante, 1 rigorino….VOILA’, 3-0 e tutti a casa! Il “nostro” bimbo-fighetta invece NULLA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 4 mesi fa

      Mazzarri no chi l’ha detto scusa?
      Nel forum non ho visto ancora nessuno parlarne male, o tu leggi altri forum e scrivi qua?

      Il resto delle tue parole non l’ho capito, sembra un delirio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bertu62 - 4 mesi fa

        @steacs, non volevo fare un discorso troppo lungo ed ho “concentrato” il succo principale, ma viso che ci tieni, te lo espongo meglio, partendo dalla fine delle tue parole….In effetti leggo, molto, e per di più scrivo anche, qui ed in altri forum, basta che mi cerchi, sono sempre con l’unico NICK, ovunque! Comunque il fatto è che siamo passati da 5 anni di GPV, che sono comunque serviti a darci una identità di squadra da media classifica, con alcuni giocatori di proprietà molto bravi ed altri presi in prestito per vedere se era possibile recuperarli…..Anni che sono serviti a rimpinguare le casse ed a darci “credibilità” calcistica, a discapito del bel gioco o delle squadre costruite da “magnati” che poi , a conti fatti, o sono stati costretti a vendere (magari ai Cinesi…) oppure stanno cercando di vendere adesso (vedi i Della Valle…)….Dopo che GPV ha esaurito il suo corso si è passati ad un Mister “sanguigno” che avrebbe dovuto garantire il salto di qualità ma soprattutto di mentalità alla squadra: 1 anno e mezzo sono bastati a capire che QUELLO non era il tipo di Allenatore giusto alla nostra squadra! Involuzioni tecniche preoccupanti (giocatori come Baselli che anzichè migliorarsi peggiorano, ad esempio..) oppure giocatori che prima giocavano bene e poi di colpo non servivano più (Benassi ad esempio…), unitamente al fatto che Belotti si è trovato troppo solo là davanti per via del fatto uno dei pupilli di Sinisa, Ljajic, si doveva A TUTTI I COSTI far giocare lì perché così “avrebbe dovuto” garantire chissà quali mirabilie!!! Sinisa che si pensava potesse tradurre sul campo tutte le sue bellissime parole, i suoi proclami che A NOI MANCAVANO DA ANNI, sia ben inteso! Purtroppo però invece abbiamo visto che uno staff di 10 persone PAGATE regolarmente non solo non servite a nulla ma hanno fatto più danni che altro! Infortuni a ripetizioni, scarsissima preparazione atletica (siamo la squadra che corre MENO in serie A!!!) e infine autostima e fiducia in se stessi finita sotto i piedi: questi sono gli elementi che dopo un paio di settimane un allenatore SERIO, PREPARATO e BRAVO come Mazzarri s’è ritrovato a gestire!
        Ora, tenendo presente che i giocatori NON LI HA SCELTI LUI ma se li è trovati, è giustissimo che dica: “…chi vuol restare, resti e chi vuole andare, vada…” Cosa dovrebbe fare? Tenere chi non ha voglia? Tenere chi è scontento? La verità è che Mazzarri è uno abituato a far tirare fuori il meglio da ogni situazione: se si sta vincendo ma si soffre, anziché mettere dentro un’altra punta magari si copre! Che male c’è? Adesso non va neanche più bene portare a casa dei punti, come col Sassuolo? @steacs, se vuoi sapere di più su come la penso, leggimi in giro :-) !!! Ti saluto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 4 mesi fa

          Ora ti ho capito e concordo con te in quasi tutto, tranne che sul fatto che se abbiamo avuto una involuzione e perso 2 anni la colpa non sia tutta del vaccaro ma anche e soprattuto di chi lo ha messo lá e se lo cambi, metti in condizione chi arriva di poter lavorare meglio o no? Cambi solo per calmare la piazza quindi???

          Se una squadra costruita appositamente per quello di prima andava male come puó chiunque arrivi dopo con la medesima squadra ma un tipo di gioco diverso fare meglio quando deve adattare giocatori fuori ruolo? Abbiamo solo esterni dalla cintola in su, a centrocampo il nulla e dietro ci reggiamo giusto se N’koulou e Sirigu se no avevamo la metá dei punti.

          Grazie per aver chiarimento comunque, l’ho apprezzato!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. bertu62 - 4 mesi fa

            :-) Lieto di essere stato chiaro e compreso! Da parte mia concordo sul fatto che SEMPRE ed OVUNQUE la responsabilità e gli eventuali meriti sono del capo! Quindi se le cose sono andate come sono andate la colpa è del capo, che ha messo lì le persone sbagliate: Sinisa e Petrachi! Sinisa ora l’ha sostituito, è vero, però il guaio è che Petrachi rimane!! Il principale responsabile del mercato è proprio lui, che si “permette” di starsene alla Sisport l’anno scorso in pieno calciomercato perché tanto non avrebbe saputo come muoversi diversamente dai soliti nomi, che “guarda caso” sono gli stessi di oggi: DONSAH, FALCINELLI, PAZZINI al posto di ZAPATA…. RIDICOLO! Anzi, RIDICOLI! Se con 50MIO in cassa non riesci a prendere un Vice-Gallo, un terzino destro SANO ed un centrocampista GIUSTO allora non sai fare il Tuo mestiere, né quello di DS né tantomeno IL CAPO!

            Mi piace Non mi piace
  10. user-13652409 - 4 mesi fa

    ma veramente ragioni cosi’ o ti piace rileggerti perche’ ami le cazzate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 4 mesi fa

      motiva quello che dici, se hai le capacitá!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. steacs - 4 mesi fa

    “Mazzarri? È un allenatore molto aziendale…” = Per questo che lo voleva da 10 anni?

    “…vuole la rosa non troppo ampia per dedicarsi a tutti i giocatori” = Quindi nessuno in entrata ma al massimo si sfoltisce?

    Donsah arriva? “Vediamo“. = Non contraddice quanto ha detto 2 secondi prima???

    “Beh, noi abbiamo il tema dei diritti tv da risolvere nel modo giusto” = E infatti dopo anni in cui la Rubentus prendeva tutto, ora se li dividono in 3 (Decreto Lotti): le merde + le 2 milanesi e noi per 4 mil in piú mi pare proni come sempre a prenderlo dietro…
    Mi consola che tanto anche se prendesse 100mil l’anno probabilmente finirebbe occultati come i 40 circa che sono spariti nelle ultime sessioni di mercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

      Non sono spariti. Sono nel bilancio, dopo il 30 aprile vedremo Dove sono nel bilancio…La domanda è piuttosto cosa ci fanno fermi nel bilancio ma questo è un altro discorso. Aziendalista presumibilmente perché vuole pochi giocatori e dunque ciò vuol dire meno stipendi da pagare, direi l allenatore ideale per il nostro presidente…speriamo vada bene anche nei risultati così siamo tutti contenti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 4 mesi fa

        Ma aziendalista mi sta bene, ma come ho scritto sopra, leggi il post, noi su 24 giocatori ne abbiamo si e no 14 che possono giocare… il resto fa numero!

        Saranno finiti in seggiolini sti milioni 😀

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

          No ahahah i seggiolini facevano 500 mila euro in comode rate…I soldi ci sono, il perché se ne vogliano conservare più del dovuto rimane un mistero fino ad aprile…Quanto al numero di giocatori credo che nel breve periodo meno giocatori devi seguire e più sei in grado di correggere in fretta le storture,magari il mister in questa fase preferisce così…Il vero problema è giugno perché gente come Sirigu, n’koulu e lo stesso Belotti vogliono palcoscenici prestigiosi, se non si va in Europa sarà di nuovo rivoluzione e si ricomincia da capo…che palle

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. steacs - 4 mesi fa

            Concordo ho scritto la stessa cosa ieri, siamo Penelope che aspetta Ulisse!

            Peró nel frattempo non falliamo, in pratica i Proci non ci si fanno!!! 😀

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy