Torino-Cesena, bianconeri leggermente più incisivi in attacco rispetto all’andata

Torino-Cesena, bianconeri leggermente più incisivi in attacco rispetto all’andata

Verso Torino-Cesena / I romagnoli hanno anche migliorato il conto delle reti subite rispetto alla prima parte di campionato

 

Si avvicina sempre di più l’ultima giornata di campionato, che vedrà il Torino di Ventura ospitare l’ormai retrocesso Cesena di Di Carlo. I bianconeri diranno “arrivederci” alla massima serie dopo una stagione decisamente deludente, che li ha visti arrivare all’ultimo appuntamento con appena 24 punti in classifica, frutto di 4 vittorie, 12 pareggi e ben 21 sconfitte.

LEGGERMENTE PIU’ INCISIVI – Come i granata, ma con le dovute proporzioni, anche i bianconeri di Di Carlo hanno migliorato il proprio cammino con il nuovo anno. Se si osservano, infatti, i gol segnati in stagione dai romagnoli, si nota come esse siano incrementati con l’arrivo del 2015: prima della sfida d’andato contro i granata le marcature del Cesena erano infatti 15, mentre dalla sfida successiva fino ad oggi – senza contare i due gol segnati contro il Torino – le marcature complessive arrivano a 19. Il Toro nel girone d’andata se la passava anche peggio, con un bottino di appena 13 gol prima della gara del Manuzzi, mentre dalla sfida con l’Inter in poi le marcature sono state 27, che – sommati ai tre siglati contro i bianconeri all’andata – vanno a costituire i 43 gol stagionali granata.

MAGGIORE ATTENZIONE – Per quanto riguarda la difesa, anche qui il Cesena si è leggermente migliorato rispetto al girone d’andata: se prima della gara contro i granata erano ben 36 i gol incassati da Cascione e compagni, dal testa a testa contro gli uomini di Ventura qualcosa è cambiato, ma è servito a poco; il Cesena, infatti, è riuscito a vincere consecutivamente con Parma e Lazio, per poi però compiere una serie di passi falsi fatali, arrivando ad oggi con un numero di reti subite nel girone di ritorno comunque inferiore rispetto alla prima parte di campionato: 29 i gol incassati, che sommati ai 36 dell’andata e ai 3 subiti dal Toro al Manuzzi portano il conteggio generale a 68 marcature totali. Ambivalente il dato dei granata: nel girone d’andata i gol incassati sono appena 21 (contando anche i 2 subiti contro il Cesena), mentre nel ritorno l’attacco si è svegliato, ma la difesa si è dimostrata leggermente più fragile, con Padelli costretto a raccogliere per 24 volte la sfera in fondo al sacco.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy