Torino-Cesena: le ultime dai campi

Torino-Cesena: le ultime dai campi

Ultime dai campi / Clima festoso all’Olimpico, Ventura tenta la carta Ichazo mentre in attacco si rivedranno Martinez ed Amauri. Nel Cesena parte titolare il pericolo numero uno: Defrel. 

 

 Ultima partita di campionato, all’Olimpico tra Torino e Cesena. La partita ha poco da dire dato che le squadre, ormai, sono senza obbiettivi: i granata sono nella prima metà della classifica ma non hanno alcuna possibilità di ritornare in Europa League mentre il Cesena è matematicamente retrocesso ma in campo andrà l’onore e l’orgoglio e i bianconeri vorranno salutate in maniera egregia la massima serie mentre la squadra di Ventura vuole chiudere in bellezza davanti ai propri tifosi dopo una delle stagioni più esaltanti degli ultimi vent’anni. Il match servirà, anche, per vedere le potenzialità dei calciatori che fino ad adesso si sono visti con il contagocce e che si giocano la possibilità di una riconferma. Allo stadio, il Toro è attesa da un clima festoso per l’ottima stagione disputata e i tifosi granata sono pronti a ringraziare tutta la squadra per le soddisfazioni, sopratutto cittadine, che hanno ottenuto quest’anno. 

Ventura, anche quest’oggi, farà giocare la sua squadra con il 3-5-2: tra i pali dovrebbe esordire il giovane Ichazo che si vorrà mettere in mostra per una riconferma nel club piemontese, la linea difensiva, molto probabilmente, sarà composta da Maksimovic, capitan Glik e Moretti mentre i terzini saranno i titolarissimi: Bruno Peres e Darmian. La mediana, con ogni probabilità, sarà formata da Vives, Gazzi e Benassi, quest’ultimo è in ballottaggio con l’ex lazio Gonzalez. Il duo offensivo, nonostante la pessima prestazione, dovrebbe essere confermato rispetto alla partita contro il Milan: Martinez ed Amauri.

Negli ospiti, che dovrebbero essere schierati con il 4-2-3-1, il principale pericolo è rappresentato da Defrel sarà accompagnato da Dal Monte e Brienza, a supporto di Rodriguez. In centrocampo, con ogni probabilità, giocheranno l’ex De Feudis e e Zé Eduardo mentre in difesa dovrebbero giocare: Capelli, Lucchini, Krajnc e Magnusson. In porta ci sarà il il trentaduenne Agliardi

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy