Torino-Cesena: possibile turnover per Ventura e Drago, impegnati a gestire le forze

Torino-Cesena: possibile turnover per Ventura e Drago, impegnati a gestire le forze

Coppa Italia / Moduli differenti, stessa voglia di vincere. I granata vanno avanti con il 3-5-2, i romagnoli confermano il 4-3-3

Torino, Ventura, Petrachi, Coppa Italia, tattica

Il Cesena incontrerà il Torino nel quarto turno di Coppa Italia domani, 1 dicembre. La squadra bianconera milita nella Serie B, e al momento si trova al quarto posto, a 5 punti dalla capolista, il Cagliari. L’allenatore della squadra emiliana è Massimo Drago, incaricato di seguire la squadra dal giugno del 2015. In questo campionato cadetto il Cesena ha trovato la sconfitta soltanto 4 volte, di cui tre fuori dalle mura amiche.

MODULO CONFERMATO – La squadra bianconera utilizza il classico modulo adottato da Drago, ovvero il 4-3-3, soluzione ottimale per i giocatori d’attacco presenti in rosa: lieve turnover, però, per i romagnoli, non a caso molti titolari non sono stati convocati. Come Garritano, Sensi e Calandra. Ci sarà invece l’interprete migliore dell’attacco bianconero che è senz’altro Antonino Ragusa, vero e proprio “bomber” della squadra, arrivato a 6 marcature, di cui una in Coppa Italia. Infine, non possiamo scordare il giovane estremo difensore del Alfred Gomis, il quale si ritrova in ballottaggio con il collega Agliardi.

Alfred Gomis portiere del Cesena
Alfred Gomis portiere del Cesena

MINI TURNOVER – Giampiero Ventura, invece, farà qualche variazione circa i giocatori, ma sarà fedele al suo modulo, il 3-5-2. Sugli esterni, Zappacosta è pronto a dare il cambio a Bruno Peres, mente Molinaro dovrà ancora stringere i denti. Entrambi pronti a supportare l’azione della squadra, come sempre, fornendo spinta e cross. Notizia quasi sicura è quella che riguarda Marco Benassi, che dovrebbe scendere in campo sostituendo Acquah (il quale ha giocato tutti i 90 minuti contro il Bologna in campionato). In avanti, invece, potrebbe essere la volta di Maxi Lopez e Martinez dal primo minuto, Belotti permettendo.

Perciò, domani pomeriggio, i granata si troveranno una squadra solida, che è ben organizzata dal proprio allenatore Massimo Drago, e che verrà a Torino per giocarsela fino all’ultimo minuto; il Torino, d’altro canto, ha una grande voglia di passare il turno per arrivare allo scontro diretto con la Juventus, agli ottavi di finale della competizione, che caricherebbe la piazza e i tifosi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy