Torino, che numeri rispetto ad un girone fa

Torino, che numeri rispetto ad un girone fa

Verso Palermo-Torino/ Dalla partita di andata in poi granata scatenati: la media punti è da Champions League

Commenta per primo!

A distanza di un girone si fatica a riconoscere nel Torino di Giampiero Ventura la stessa squadra che ad inizio dicembre pareggiò 2-2 sul terreno dell’Olimpico contro il Palermo.

RENDIMENTO TRASFORMATO – Se infatti la squadra di Iachini ha mantenuto un andamento praticamente identico da allora fino a questa sfida di ritorno (1,27 la media punti fino a quella partita; 1,28 dalla sfida di andata fino ad oggi) è il Torino ad essere passato dall’essere una squadra in lotta per la salvezza ad una che viaggia ad un ritmo da terzo posto. Dopo 14 partite i granata avevano totalizzato 13 punti, meno di un punto a partita. Da dopo la sfida con il Palermo sono arrivati 12 risultati utili consecutivi, 16 partite su 18 senza perdere e 34 punti, per una media di 1,88 punti a partita, un ritmo appunto che se tenuto per tutto il campionato di solito vale l’ingresso in Champions League.

VENA REALIZZATIVA – La svolta del Toro passa in gran parte per una ritrovata vena realizzativa: all’epoca della partita di andata con il Palermo i granata non avevano segnato in 6 partite su 14. Da lì in poi le partite senza riuscire a trovare la via del gol sono state solo 3 su 18. Questo ritorno al gol, unito al mantenimento pressoché costante per tutto il campionato della media di un solo gol subito a partita ha favorito la risalita granata in classifica. Per il Palermo invece il momento di maggiore calo in stagione è arrivato adesso, con 4 sconfitte nelle ultime 6 partite giocate. Il rendimento dei rosanero poi è diametralmente opposto tra casa e trasferta: 8 vittorie e 29 punti fatti tra le mura amiche, solo 2 successi e 12 punti conquistati lontano da casa. Nelle ultime 4 partite al ‘Renzo Barbera’ però la squadra di Iachini ha raccolto appena 4 punti.

TORO RINATO IN TRASFERTA – Rispetto alla partita di andata un altro aspetto nel quale la squadra di Giampiero Ventura è migliorata molto è il rendimento esterno: prima della gara casalinga con i rosanero il Toro aveva conquistato appena 3 punti in 6 trasferte; dalla domenica successiva, ad Empoli, Glik e compagni hanno perso lontano da casa solo una volta (a Udine), conquistando 19 punti in 10 partite: un ottimo viatico per pensare di poter conquistare tutta la posta in gioco anche stasera a Palermo e avvicinarsi ulteriormente all’Europa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy