Torino, chi gioca contro la Sampdoria? Barreca e De Silvestri in pole

Torino, chi gioca contro la Sampdoria? Barreca e De Silvestri in pole

Solito ballottaggio sulla sinistra, con Barreca favorito su Molinaro. Ansaldi scalpita, ma l’ex Samp è più in forma

Torino-Sampdoria, sfida delicata da non sbagliare per i granata di Mihajlovic: Belotti e compagni sono pronti alla seconda uscita casalinga di questa Serie A, contro una formazione in salute e dal buon potenziale, allenata da un grande allenatore come Marco Giampaolo. Mihajlovic può contare sui rientri di Valdifiori e Boyé (leggi qui), mentre verosimilmente sarà ancora fuori Acquah dalla lista dei convocati. Sicuro il forfait di Obi. Ma ecco i maggiori dubbi di formazione del tecnico serbo in vista del match contro la Samp.

FASCIA SINISTRA – E’ ormai il ballottaggio che accompagna ogni gara granata: chi tra Barreca e Molinaro contro la Sampdoria? L’esperto terzino sinistra è reduce dalla buona prova di Benevento, ma – come già successo contro il Sassuolo – Mihajlovic potrebbe optare per la freschezza di Barreca per scardinare la difesa avversaria. D’altronde, la Sampdoria non ha nel gioco sulle fasce la sua arma più efficace, e dunque Barreca potrebbe riuscire a preservare la maggior parte delle energie nella fase di spinta – la parte che gli riesce decisamente meglio.

FASCIA DESTRA E  LYANCO – Dopo due settimane di lavoro col gruppo granata, l’ultimo arrivato Cristian Ansaldi (qui le sue parole) scalpita per una chance contro la Sampdoria. Tuttavia, il grande stato di forma di Lorenzo De Silvestri potrebbe far propendere Mihajlovic  alla conferma dell’ex Samp sulla fascia destra. Il ballottaggio è vivo, ma De Silvestri – che è per altro il granata ad aver corso di più in questa primissima parte di campionato (leggi qui) – parte con un buon vantagio per una maglia dal 1′. Altro dubbio, anche se di mino portata, riguarda uno dei due centrali difensivi: Lyanco è pronto per debuttare, ma Moretti ha dimostrato la sua grande forma e non sarà facile soffiargli il posto.

Per quanto riguarda gli altri reparti, invece, pochi dubbi: a centrocampo – nonostante il rientro di Valdifiori – conferme in vista per Baselli e Rincon, viste le defezioni di Acquah e Obi. Davanti, Iago, Belotti e Ljajic praticamente sicuro di un posto, con Niang favorito ad accompagnarli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy