Torino-Chievo, che abisso tra le difese: per Di Carlo torna Rossettini

Torino-Chievo, che abisso tra le difese: per Di Carlo torna Rossettini

Verso il match / Tra infortuni ed errori la difesa scaligera ha diversi problemi

di Marco De Rito, @marcoderito

Una delle migliori difese del campionato, affronterà una delle peggiori. Nella sfida tra Torino e Chievo è il dato che salta più all’occhio: i veronesi hanno subito 48 gol, solo il Frosinone ha fatto peggio e l’Empoli ha registrato lo stesso dato. Il Toro ha subito 22 gol, come il Milan e solamente Juventus, Napoli e Inter hanno fatto meglio. Per cercare di dare del filo da torcere ai granata, Di Carlo dovrà sicuramente partire da sistemare il reparto arretrato, dando più solidità alla sua squadra. Anche perché davanti i granata possono contare su Falque che è ritornato al gol e, adesso che si è sbloccato, potrebbe ritornare pericoloso, Belotti è alla ricerca di una rete dopo esser rimasto a secco nelle ultime gare, senza dimenticare Zaza che, dopo le ultime panchine, ha voglia di dimostrare il suo valore riprendendosi il posto da titolare e per cercare la via del gol.

Il tecnico degli scaligeri sta già pensando ad eventuali soluzioni in vista della gara di domenica. Di Carlo, nel corso del campionato, ha schierato la sua squadra sia con la difesa a tre che con la difesa a quattro. Nelle ultime gare però ha insistito molto con quest’ultimo schieramento, ed è probabile che lo confermi anche al “Grande Torino”. Con Frey che sta recuperando da una lesione muscolare e Tomovic da uno stiramento all’aduttore, i veneti contano un po’ di problemi nel reparto arretrato. I due dovrebbero rientrare a inizio marzo, nel frattempo dovrebbero essere confermati al centro della difesa Bani e Barba che sono riusciti a mantenere la rete inviolata nell’ultimo match con il Genoa, terminato 0-0. Scalpita però anche l’ex granata Rossettini, che ritorna al 100% dopo l’attacco influenzale. Sulle fasce c’è un po’ di incertezza Nell’ultimo match sono scesi in campo Schelotto e Jaroszynski e potrebbero essere confermati ma anche Depaoli è stato spostato prima da D’Anna e poi da Di Carlo come terzino destro e potrebbe trovare spazio a discapito dell’ex Inter e Atalanta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy