Torino-Chievo, la qualità della mediana granata ago della bilancia

Torino-Chievo, la qualità della mediana granata ago della bilancia

Le chiavi tattiche / Per abbattere il muro Clivense i granata potrebbero sfruttare la loro qualità in attacco e in mediana

Passano i giorni e la sfida tra Torino e Chievo si avvicina sempre di più. Un match impregnato di orgoglio e di vendetta, soprattutto dopo la scorsa stagione, quando i granata non hanno saputo conquistare nemmeno un punto contro i Clivensi, solidi difensivamente e forti caratterialmente (leggi qui). La sfida di sabato allo Stadio Grande Torino potrebbe essere inoltre una valida opportunità per conquistare ulteriori tre punti, utili per avvicinarsi maggiormente alle parti nobili di una classifica che, al momento, sorride di gran lunga alla squadra di Mihajlovic. Senza contare, che il Derby della Mole si avvicina, e occorre arrivarci carichi al massimo.

Al fine di abbattere completamente il muro del Chievo, il Torino può e deve sfruttare all’ennesima potenza il suo pezzo forte: il tridente d’attacco, uno dei migliori di questo campionato, grazie soprattutto al bomber Andrea Belotti, reduce da una doppietta contro i pitagorici guidati da Nicola, e adesso blindato (ancora solo a parole) dal Presidente Cairo. Un tridente capace di allargarsi e di coprire ampi spazi, che a suon di falcate e colpi di fantasia colpisce mortalmente le difese degli avversari, con un Adem Ljajic carico di motivazioni e soprattutto molto ispirato e con un Iago Falque in cerca di riscatto dopo la più che rivedibile prestazione della scorsa giornata all’Ezio Scida. Corsa, qualità e cinismo, queste le qualità del tridente granata da valorizzare quanto più possibile contro la formazione di Maran. La qualità però, in quel di Torino, non si limita soltanto al reparto d’attacco, bensì si estende anche alla mediana, un centrocampo giovane e soprattutto ricco di talento: da Baselli a Valdifiori e infine Benassi, il quale, contro i calabresi, ha sfoggiato una buona prestazione, soprattutto dal punto di vista difensivo, recuperando vari palloni pericolosi a suon di tackle. Perno centrale anche Valdifiori, recupera palloni per eccellenza nella squadra di Mihajlovic. Davanti, i granata si troveranno un reparto di centrocampo tutto sostanza, e povero di qualità: ecco, dunque, che l’ago della bilancia potrebbe pendere a favore di Benassi e compagni facendo valere proprio la maggiore tecnica in mezzo al campo. La qualità dunque non manca e nemmeno i piani tattici in vista della sfida di sabato: il Torino si sta già preparando (leggi qui) e mira ai Clievensi per continuare la propria marcia da record, col derby all’orizzonte…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy