Torino-Chievo, rapidità in attacco per sorprendere i lenti difensori gialloblù

Torino-Chievo, rapidità in attacco per sorprendere i lenti difensori gialloblù

Verso Torino-Chievo / Le possibili chiavi tattiche del match contro i clivensi: dominare gli out per mettere le punte in condizione di segnare

 

Torino-Chievo sarà una partita molto tattica, dove entrambe le squadre – anche se arrivate alla fine della stagione – non vorranno concedere nulla agli avversari.

DOMINARE LE FASCE – Come al solito, molto importante sarà il contributo che i rispettivi giocatori di fascia daranno. Darmian e Molinaro, infatti, dovranno stare molto attenti a non subire il dinamismo di Izco e soprattutto di Birsa, e fare leva su una difesa gialloblù molto accorta, ma non impenetrabile, cercando di prendere controtempo con traversoni azzeccati i lenti difensori clivensi. Il possibile forfait del molto in forma terzino Zukanovic non può che essere una buona notizia per i granata.

DENSITA’ A CENTROCAMPO – Il Chievo, sicuramente, non ha nella linea mediana i suoi punti forti. Il centrocampo di Maran, infatti, dovesse mancare Hetamaj che ieri ha ancora lavorato a parte, non possiede la gamba e il fosforo per fare male. Certo, si tratta di un centrocampo molto tattico, d’interdizione, ma se preso alla sprovvista con veloci verticalizzazioni assolutamente scavalcabile. La diga gialloblù, infatti, dovrà essere fronteggiata dai granata con il massimo dell’attenzione, senza forzare la giocata, ma evitando azioni prolungate fine a se stess. Trovare il tempo giusto, e “bucare” il muro di Maran.

RAPIDITA’ IN ATTACCO – Martinez e Maxi Lopez saranno con tutta probabilità i due giocatori che Ventura sceglierà come coppia d’attacco, vista l’indisponibilità di Amauri e Quagliarella. La coppia sudamericana, comunque, sembra il duo meglio assortito per poter fare male alla statica e possente difesa clivense: la rapidità di Martinez, infatti, potrebbe diventare letale se abbinata al gran lavoro da punta vera che Maxi Lopez ha già dimostrato di saper fare. L’argentino, chiamando fuori i difensori, potrebbe riusc ire a lanciare in porta il velocissimo venezuelano, che manca ormai da mesi l’appuntamento con un gol che sembra non voler arrivare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy