Torino-Chievo: Zappacosta contro Castro, alla ricerca del varco giusto

Torino-Chievo: Zappacosta contro Castro, alla ricerca del varco giusto

Il duello / In mezzo potrebbe esserci grande densità, ecco perché i due rischiano di trovarsi uno di fronte all’altro

zappacosta, le formazioni ufficiali

Da una parte, tre centrali e un mediano. Dall’altra, due punte e un trequartista. Rischia di esserci davvero tanto affollamento nel corridoio centrale del campo (QUI come potrebbe schierarsi il Torino e QUI il Chievo). Motivo in più per cercare le fasce, dove potrebbe aprirsi qualche spazio in più per le sgroppate degli esterni.

A mettere il turbo potrebbero essere Zappacosta e Castro: i due non giocheranno esattamente nella stessa posizione (l’argentino, per vocazione, tende a restare più verso il centro del campo, mentre il granata è un estero puro) Un duello che, per quanto spiegato prima, potrebbe essere decisivo al termine del risultato: contro il centrocampo del Chievo, sarà necessario aprire quanto più possibile il campo, costringendo la mezzala avversaria a rincorrere. I due si daranno grande battaglia sulla velocità. L’accelerazione di Castro i tifosi del Toro la ricordano bene: fu lui a bruciare in scatto Glik, raccogliendo la spizzata di Meggiorini e dirigendosi in porta, sigillando l’1-0 che avrebbe deciso la gara. Un gesto atletico di pregevole fattura, che indirizzò una gara bloccata, proprio come rischia di essere quella di questo pomeriggio, tra squadre che fanno dell’organizzazione l’arma principale.

andata
La rete di Castro che ha regalato i 3 punti al Chievo all’andata

Dall’altra parte ci sarà un Zappacosta che, dopo la bella prestazione contro la Sampdoria ha la possibilità di mettere un’altra zampata su questo Torino. L’esterno ex Avellino e sempre più protagonista, e potrebbe soffiare la maglia da titolare a Peres. L’ottima gara di Genova potrebbe aver convinto Ventura a concedergli un’altra opportunità. Pur andando in calando, Zappacosta si è rivelato uno dei motori del gioco del Toro: meno inventiva del brasiliano, certo, ma più disciplina e maggior consistenza difensiva. QUeste le caratteristiche che stanno convincendo giorno dopo giorno il tecnico e la piazza granata. Oggi arriva un altro esame, e ci sarà da correre per raggiungerlo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy