Torino, con il Genoa servirà la concentrazione: fino all’ultimo secondo…

Torino, con il Genoa servirà la concentrazione: fino all’ultimo secondo…

Torino / I ragazzi di Ventura hanno sperimentato proprio contro i rossoblù i pericoli di perdere l’attenzione sul finale

di Raffaele Lima, @RLima_21

Il Torino di questa stagione ha palesato in più di un occasione un grave problema, ovvero la mancanza di concentrazione nei minuti finali. Pecca che è stata anche decisiva in alcune partite, come nella partita d’andata contro il Genoa o nel derby della Mole. Nella partita contro i rossoblu del 28 ottobre, i granata hanno concesso molto durante gli ultimi minuti  di gioco e proprio al 90′ Diego Laxalt ha siglato la rete del definitivo 3-3, dunque 2 punti persi per il solo fatto di non essere riusciti a restare in campo con la testa fino al triplice fischio. Quella contro il Genoa non è stata l’unica occasione in cui il Toro ha peccato in quel determinato fattore: nella partita successiva, ovvero nel derby del 31 ottobre, la difesa granata ha mollato tutto negli ultimi minuti, concedendo così al 94′ la rete della vittoria a Cuadrado.

Andrea Belotti lotta con Armando Izzo in Torino-Genoa ottobre
Andrea Belotti lotta con Armando Izzo in Torino-Genoa

Le statistiche dicono che il Torino subisce il 48% delle reti, ovvero 17, durante gli ultimi 30′ di gioco. La causa di questi numeri abbastanza negativi potrebbe essere associata alla scarsa condizione fisica della squadra, la quale non a caso è quella che corre di meno in Serie A. E’ infatti di 100,175 km la media percorsa quest’anno, numeri che inferiori a tutti, anche alle neopromosse. Fattore poi che se sommato alla scarsa concentrazione della rosa, provoca il caso delle partite perse all’ultimo minuto. Problema dunque da affrontare prima psicologicamente e dopo fisicamente, in quanto, unendo questi due fattori, ne esce fuori una squadra di ottima qualità, con freddezza e incisività, doti che quest’anno sono troppo spesso mancate al Toro.

L’esempio da seguire è quello della partita giocata il 3 febbraio del corrente anno contro la Sampdoria, quando i giocatori granata hanno portato a casa un punto prezioso, guadagnato al 94′ grazie ad una rete di Belotti. Quindi, con costanza e mentalità vincente, gli uomini di Ventura potrebbero diventare dei veri e propri guerrieri, i quali anche al 95′ darebbero sempre il 100%, dimostrando così il loro amore verso la maglia granata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy