Torino, con la Sampdoria un Olimpico sempre più fortino

Torino, con la Sampdoria un Olimpico sempre più fortino

Approfondimento / Lo stadio di casa sta diventando un alleato sempre più forte contro ogni avversario. Il dodicesimo uomo è tornato a farsi sentire

4 commenti

Il circolo virtuoso che accompagna la crescita costante del Torino passa anche e soprattutto dal suo stadio: risultati migliori, maggior sostegno del pubblico; maggior sostegno del pubblico, risultati migliori. E’ così che l’Olimpico sta tornando grande e sempre più temibile per le squadre avversarie.

Contando la fine della scorsa stagione, infatti, tra campionato e Coppa Italia sono 4 le vittorie consecutive conquistate dai granata tra le mura amiche e, considerando anche l’incredibile sconfitta con l’Empoli – partita segnata dallo sfortunatissimo autogol di Padelli – si arriva a 5 vittorie nelle ultime 6 partite giocate in casa: dopo il 2-1 sulla Juventus e lo  0-1 con l’Empoli, sono arrivati nella scorsa stagione i successi per 2-0 sul Chievo e per 5-0 sul Cesena. Quest’anno si è ripartiti con le vittorie per 4-1 sul Pescara e per 3-1 sulla Fiorentina, con uno score complessivo di 16 gol fatti e 4 subiti.  Un Olimpico che è dunque tornato ad essere un’arma in più, quel dodicesimo uomo in onore del quale la società granata, nel 1998-1999, ritirò proprio quel numero, assegnandolo idealmente alla Maratona.

12 la Maratona
La Maratona i tempi del Delle Alpi

 

Sembrano ormai lontani i tempi in cui gli scarsi risultati avevano riempito di diffidenza il popolo granata, in cui le partite in casa erano diventate più l’occasione di contestare la società che quella di sostenere la squadra. Ora il Torino è tornato a correre e l’Olimpico soffia alle sue spalle. Verso la Samp si sogna la quinta perla.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Toro4ever - 2 anni fa

    Io penso che, prima di chiedere uno stadio nuovo di proprietà, dovremmo cominciare a riempire questo… Che sarà inadatto finché vogliamo per assistere ad una partita di calcio, ma non è nemmeno pessimo come era il Delle Alpi. Eppure fatichiamo a riempire le curve in molte occasioni, per non parlare delle tribune!
    Abbiamo circa 26.000 posti a disposizione (ho già escluso gli ospiti) ma non arriviamo a 12.000 abbonamenti. La cosa che non capisco è la carenza di abbonamenti in Curva Primavera (pochi più di 1.000 se non erro) e in questo caso non può essere una questione di prezzi trattandosi del settore meno caro dello stadio.
    Detto ciò, dobbiamo farci sentire dai ragazzi… Che siamo in 5.000 o in 15.000! Lo stadio deve tremare di passione comunque! FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

    Un fortino..ino ino. Curve da 5000 posti dove un tempo (vedi foto) ce ne stavano 15000.
    Rivoglio uno stadio con due curve capienti, all’inglese o all’italiana non importa, ma il frastuono delle curve devono far tremare lo stadio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    Un paio di settimane fa segui Salernitana-Avellino e pensavo come sarebbe bello ser avessimo avuto uno stadio come l’Arechi
    tutto per noi, non è un’impianto di ultima generazione (risale al 1990) può contenere 40.000 spettatori ma è impressionante
    per queste tribune a spiovente sul campo di gioco e per il tifo ceh fanno i salernitani, di sicuro con uno stadio così alla fine
    dell’anno avremmo almeno 5-6 punti in più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. LeoJunior - 2 anni fa

    E se avessimo anche uno stadio “all’inglese” !! sai quanti punti in più potremmo garantirci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy