Torino, con l’Atalanta avanti tutta!

Torino, con l’Atalanta avanti tutta!

L’editoriale di Gino Strippoli / Contro i bergamaschi arriva l’occasione d’oro per ricucire la classifica

Commenta per primo!

Se è vero che la classifica del Torino, anche dopo la vittoria contro l’Inter, rimane deficitaria nel contesto della stagione è altrettanto vero che il morale della squadra dopo San Siro è salito. Capita quindi a ‘fagiolo’ la sfida contro l’Atalanta (già salva come i granata) per rintuzzare la classifica e magari andare a cercare di raggiungere quel 9° posto che non dà alcun premio. ma almeno in parte consentirebbe di stare nella parte sinistra della classifica. Certo è una magra consolazione, perché aumenterebbe di certo il rammarico di questa disastrata stagione. Se si arrivasse al 9° posto dopo una lunga crisi allora vorrebbe dire che l’organico, se non avesse avuto così tanti problemi legati in primis agli infortuni, sarebbe potuto arrivare anche in zona Europa League.

Un analisi che ci sta anche se – è inutile negarlo –  a questa squadra ssono mancati in questa stagione giocatori che fino allo scorso anno avevano un rendimento sicuramente positivo e poi uomini di qualità in mezzo al campo che il Toro non ha in organico. La squadra di Reja sta attraversando un buon momento ma non avrà presumibilmente due che spesso fanno la differenza come Diamanti e Pinilla, quest’ultimo convocato ma in dubbio dal 1′, vero spauracchio per la porta difesa da Padelli.

Daniele Padelli, portiere del Torino
Daniele Padelli, portiere del Torino

Il Toro deve dare continuità alla vittoria di una settimana fa e lo può fare regalando dal primo minuto di gioco ciò che è stato capace di fare domenica scorsa: molta convinzione dei propri mezzi, tanta attenzione e una corsa infinita.Il duo d’attacco Maxi –Belotti ha dimostrato di poter coesistere. Difficile non trovare la quadra con Maxi Lopez, vista la sua intelligenza tattica nel fare da pivot per i propri compagni: un arma che il Toro deve saper sfruttare, ovvero palla a Maxi al limite dell’area e inserimenti veloci di centrocampisti e attaccanti.Il recupero di Farnerud, buona la sua prova contro l’Inter, servirà per dare più energia al centrocampo granata, spesso col fiatone. Per quanto riguarda la difesa, la partita di Bovo è stata a dir poco eccellente e non ci sarebbe da meravigliarsi se mister Ventura lo confermasse al posto di Maksimovic. Anche la posizione di Glik sembrava in discussione, prima dell’annuncio del forfait di Jansson che ha garantito la presenza dal primo minuto del capitano granata.

Staremo a vedere, intanto i tifosi possono solo aspettarsi un Toro con la fame addosso con la voglia di continuare a vincere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy