Torino, contro il Nizza un osservato speciale: Meitè vuol conquistare Mazzarri

Torino, contro il Nizza un osservato speciale: Meitè vuol conquistare Mazzarri

Focus On / La mezzala classe 1995 ha buone chances di partire titolare: il tecnico vuol verificarne le qualità tecniche e tattiche

di Redazione Toro News

Soualiho Meité sarà tra gli osservati speciali del match che oggi il Torino giocherà contro il Nizza. Innanzitutto perchè è probabilmente il granata che conosce meglio gli avversari di oggi, avendoli fronteggiati nell’ultima stagione con il Bordeaux (fu il 25 febbraio, giocò novanta minuti nel match terminato 0-0). E poi perchè anche lui è chiamato a dimostrare qualcosa di importante. Mazzarri lo proverà, probabilmente dal primo minuto, nel 3-5-2 che poi potrebbe diventare a gara in corsa un 3-4-3. Sarà schierato salvo sorprese da mezzala destra e sarà per lui un’occasione importante per mettere in mostra quelle doti che hanno convinto il Torino a investire per lui dieci milioni (ossia il costo del cartellino di Barreca, scambiato alla pari con il Monaco).

LEGGI: La presentazione di Soualiho Meité

Fin qui, Meité ha dimostrato doti fisiche importanti, e anche per questo non è stato brillantissimo nei primi giorni di preparazione a Bormio, necessitando qualche tempo in più rispetto ai compagni per metabolizzare i carichi di lavoro. Oltre alla quantità, dovrà però far vedere anche qualità: il Torino lo ha preso come potenziale titolare in grado di alzare lo spessore del reparto, ora sta a lui far vedere di essere l’uomo giusto. Dal punto di vista tecnico, e anche dal punto di vista tattico: da mezzala del centrocampo a cinque, a interno del centrocampo a quattro: dovrà essere in grado di abituarsi a cambiare a gara in corso, e con lui tutto il Toro. Quello di oggi è il primo esame vero per i granata, e vale anche per Soualiho Meité.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. emanuele69 - 4 mesi fa

    Beh credo che Mazzarri dovrà aspettare ancora per verificare le quaòlità di questo giocatore perchè oggi ha corricchiato senza costrutto per tutto il tempo che èm stato in campo…le uniche cose per le quaòli si è fatto notare sono stati un paio di falli stupidi…
    per ora oggetto misterioso, impalpabile…temo che ben che vada non sia ancora pronto….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13746076 - 4 mesi fa

    E’ presto ancora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LucioR - 4 mesi fa

    Speriamo, abbiamo bisogno come il pane di gente tosta in centrocampo. Forza Meitè!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy