Torino, contro l’Inter Moretti riparte dal gol al Meazza

Torino, contro l’Inter Moretti riparte dal gol al Meazza

Verso i nerazzurri / La rete al 94′ del difensore romano fece cadere un tabù lungo oltre vent’anni. Domenica bisogna ricominciare di lì

precedenti

L’ultima volta che Inter e Torino si sono affrontate si era agli albori del 2015, i nerazzurri navigavano a metà classifica e il Toro stava per cominciare quella rincorsa che l’avrebbe portato, poi, a pochi passi dall’Europa. Fu una partita tutt’altro che spettacolare, ma l’esplosione  giunse a pochi, pochissimi secondi dalla fine. Fu un’incornata ravvicinata di Emiliano Moretti, a pochi metri dalla porta, a regalare ai granata i tre punti, sfatando un tabù di vittorie esterne contro l’Inter che durava dal 1988.

Da quell’esultanza e da quell’iniezione di fiducia deve ripartire Moretti dopo l’ottobre difficile che ha in parte spento gli entusiasmi nell’ambiente granata. È necessario recuperare la consapevolezza che questo Toro, a tempo scaduto, è capace non solo di piangere ma anche di sorprendere in positivo.

La gioia di Moretti e compagni dopo il successo all'ultimo respiro contro l'Inter a gennaio
La gioia di Moretti e compagni dopo il successo all’ultimo respiro contro l’Inter a gennaio

Per ricominciare a correre, l’aiuto del centrale sarà necessario soprattutto nella zona di sua competenza, la difesa, in cui il centrale romano è finora apparso uno dei più positivi, sebbene dietro si stia faticando più di quanto ci si aspettasse. L’avversario di domenica sarà un buon banco di prova: l’Inter è una squadra che non fa dell’attacco l’arma principale (6 gol segnati in meno del Toro, nonostante le 9 lunghezze di distanza in classifica), ma davanti ha delle individualità capaci di far male in ogni momento, a partire da un Icardi sotto il fuoco mediatico fino a giungere a dei centrocampisti maestri nel tiro da fuori. Ecco perché la concentrazione della difesa tutta, e di Moretti in particolare, dovrà essere sempre al massimo, nella speranza di poter finalmente sorvegliare adeguatamente la porta di Padelli. Se poi il 24 volesse metterci di nuovo lo zampino, l’offerta è ben accetta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy