Torino, contro l’Inter si è visto il miglior Bovo

Torino, contro l’Inter si è visto il miglior Bovo

Focus on / Il numero 5 è parso in grande spolvero sia dal punto di vista fisico, sia psicologico

Bovo

Cesare Bovo, trentatré primavere lo scorso gennaio, è stata una delle sorprese più splendenti nella serata (finalmente vincente) del Torino a San Siro, contro l’Inter di Roberto Mancini. Il difensore, alle sedicesima presenza in questa Serie A, ha infatti risposto alla grande alla scelta di Ventura di schierarlo in campo al posto di Maksimovic, sfoderando una prestazione di alto livello, e contribuendo al raggiungimento dei 3 punti granata.

Il numero 5, chiamato per larga parte della stagione a rimpiazzare l’infortunato Maksimovic, era parso in affanno nelle ultime sue uscite stagionali, ma anche il serbo – dal rientro – non aveva impressionato positivamente staff tecnico ed addetti ai lavori: molle sulle gambe, spesso fuori tempo e poco preciso nel disimpegno, il Maksimovic ammirato da gennaio a questa parte era solo un lontano parente dello stopper elegante che avevamo imparato ad apprezzare durante la scorsa stagione. Ecco dunque il perché della scelta di Ventura: il serbo già non era al top per una lieve botta subita in amichevole e per gli impegni con la Nazionale, era disponibile, ma non al top. Il tecnico ha dunque saggiamente preferito affidarsi all’esperto difensore per il match contro l’Inter, venendo ripagato nella maniera migliore dall’ex Cagliari. Interventi puliti, senso della posizione ritrovato e ottime qualità nel disimpegno: il Bovo ammirato a San Siro è un giocatore ritrovato sia fisicamente sia psicologicamente, e questo non può che costituire un’ottima indicazione per Ventura.

Non chiamatelo gregario, quindi. Cesare Bovo ha dimostrato di non meritarsi il nomignolo tipico delle seconde linee, anche se la posizione di Maksimovic nelle prossime partite pnon dovrebbe essere in discussione: il classe ’91 ha tutti i numeri per riprendersi in fretta il posto da titolare e le sue condizioni fisiche – ad oggi – sono perfette, tant’è che stamani il serbo si è allenato regolarmente con i compagni. Tuttavia, Ventura sa di poter contare su un Bovo in grande spolvero, e non è cosa da poco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy