Torino-Crotone 4-1, la moviola: Rincon che ingenuità, buona prova per Guida

Torino-Crotone 4-1, la moviola: Rincon che ingenuità, buona prova per Guida

Moviola / Gli episodi arbitrali più discussi del match dello Stadio Olimpico Grande Torino tra i granata e i calabresi

di Marco Notaro, @MarcoNotaro17
È finito 4-1 il match dello Stadio Olimpico Grande Torino tra Toro e Crotone. Una partita che ha riservato la maggior parte delle emozioni nei primi 45′: con il Toro in vantaggio per 3 a 0 dopo i primi 36 minuti di gioco grazie alla doppietta di Belotti e alla rete del solito Iago Falque, nella ripresa la squadra di Mazzarri ha gestito il risultato sfruttando anche i tanti spazi lasciati dal Crotone, colpendo per la quarta volta con il Gallo – che ha segnato la sua prima tripletta in stagione -, e subendo il gol della bandiera da Faraoni all’ultimo minuto. L’arbitro designato per l’occasione era il signor Marco Guida di Torre Annunziata, un arbitro esperto, ma alla sua prima direzione in casa granata in Serie A, l’ultima partita da lui diretta al Grande Torino risaliva al 2010 in occasione della prima gara di Serie B di quel campionato tra Torino e Varese. Ma andiamo ad analizzare più da vicino gli episodi arbitrali più discussi accaduti durante il match di ieri.
ORDINARIA AMMINISTRAZIONE – Il primo tempo scorre senza particolari intoppi e la giusta ammonizione comminata a Faraoni per fallo su Belotti. I primi 45′ sono stati, dunque, piuttosto corretti e senza difficoltà particolari per il fischietto di Torre Annunziata. Anche il secondo tempo si è svolto correttamente e Guida non ha avuto problemi ad amministrare una gara che non è mai stata cattiva. Giusto il giallo a Rincon per il fallo su Rohden. Grossa ingenuità per il venezuelano che, già in diffida, si procura l’ammonizione con un fallo ingenuo a risultato già acquisito e, a causa di questo cartellino, salterà l’Inter nel lunch match della prossima giornata di Serie A. Giusta anche la decisione di annullare il gol di Sampirisi all’84’ per il netto fuorigioco del difensore pitagorico, buona prova per l’arbitro Guida che riscatta i suoi precedenti contro i granata.
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. wwwblond - 4 mesi fa

    mi chiedo perchè visto che era in diffida non l’ha tolto, tanto dopo ha messo Obi, avrebbe ottenuto due cose: avrebbe rifiatato in vista di domenica e non avrebbe preso il cartellino giallo.
    bravo Mazzarri

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy