Le frasi celebri di Miha: dal “bisogno del nemico” al “rispetto reciproco”

Le frasi celebri di Miha: dal “bisogno del nemico” al “rispetto reciproco”

Curiosità / Le migliori frasi celebri del nuovo tecnico granata, da Mou a Totti. E quel: “Anche a me piacciono le fragole, ma non devono costare come le ostriche”

6 commenti

MOU E I COLPI DI TESTA

LONDON, ENGLAND - DECEMBER 09: Jose Mourinho manager of Chelsea reacts during the UEFA Champions League Group G match between Chelsea FC and FC Porto at Stamford Bridge on December 9, 2015 in London, United Kingdom. (Photo by Clive Mason/Getty Images)

“Con Mourinho non posso parlare di calcio perchè non ha mai giocato e non può capire. Io ho fatto tante cazzate, ho sempre pagato, non è giustificabile ma possono capire solo quelli che hanno fatto questo mestiere da giocatori e lui non l’ha fatto”

Cit. Sinisa Mihajlovic dopo l’esperienza come vice di Mancini all’Inter

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    Speravo che questo sito non si abbassava come l’altro a certe discussioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LeoJunior - 2 anni fa

    Credo non sia argomento da blog di tifosi. Mi pare troppo complesso e fuori tema. Lasciamo perdere. Soprattutto per chi non ha vissuto le tragedie in prima persona, meglio che se ne stia alla larga da giudizi troppo facili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. frOllo - 2 anni fa

    Ma sì dai passiamo sopra tutto …! Tanto che contano ormai i valori al giorno d’oggi? Cosa importa essere amici e non rinnagare uno che ha fatto 8000 (o 10000) civili morti, donne e bambini compresi. in una sola città se il fatto essere nazionalista lo “giustifica”? Ma sì da: W LA PATRIA! W LA MIA BANDIERA! W LA MIA SQUADRA! …Tutto il resto, vite di innocento comprese, conta un c%zo! Neh!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Akatoro - 2 anni fa

    Nei limiti del mondo del calcio son d’accordo con miha. La maglia della nazionale deve essere indossata con orgoglio e senso di appartenenza alla propria nazione. Per i mercenari ci sono le squadre di club. La nazionale è un altra cosa. Io non convocherei mai un calciatore naturalizzato perche non trova posto nella nazionale che avrebbe preferito.e in Italia ne abbiamo avuti più di uno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. LeoJunior - 2 anni fa

    Mi sento di suggerire di non toccare aspetti delicati come quelli che coinvolgono Patria, sentimenti, famiglia, etc. nel giudizio di un uomo e di non basarsi su quelli per esprimere giudizi. Soprattutto se le frasi sono decontestualizzate. Piuttosto suggerisco di guardarsi la puntata su Sky di MisterCondo’. Ovvero le interviste che Paolo COndo’ fa agli allenatori. C’e’ quella su Sinisa in onda. Io sono di parte perche’ mi e’ sempre piaciuto per come vive il calico. Con attenzione ai valori ma sempre considerandolo un gioco. Pero’ credo sia innegabile lo spessore di un uomo che ha una storia importante e che quindi pensa alle cose importanti. Se non e’ questo un allenatore fatto per il Toro allora ammetto di aver capito poco ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. aterreno - 2 anni fa

      Bravo Leo, concordo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy