Torino, dal Filadelfia a Superga: il programma completo del 4 maggio

Torino, dal Filadelfia a Superga: il programma completo del 4 maggio

La giornata / Apertura straordinaria del Museo del Grande Torino al mattino, mentre al calar delle tenebre la Mole si illuminerà di granata

di Redazione Toro News

Una città intera si ferma: è il 4 maggio, 69° anniversario della Tragedia di Superga che spense per sempre la parabola del Grande Torino. Una giornata speciale per la Torino granata, ma non solo, nel ricordo di una squadra che è ricordata e rispettata ovunque in Italia e nel mondo. Alle 17.03 del 4 maggio 1949, il G-212 di ritorno da Lisbona si schiantava contro il terrapieno della Basilica di Superga, spegnendo le vite dei 31 viaggiatori a bordo e cambiando per sempre le sorti della società granata e del calcio italiano.

La giornata di commemorazione si aprirà già dal mattino: il Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata (situato a Grugliasco presso la struttura di Villa Claretta) ha istituito un’apertura straordinaria, dalle 10.00 alle 13.30 con ultimo ingresso alle 12.30, per permettere ai visitatori di osservare i suoi rari e preziosi cimeli, alcuni dei quali raccolti proprio tra i resti dell’aereo del Grande Torino subito dopo la tragedia. Al cimitero Monumentale, l’architetto Cappellari, creatore del monumento dedicato agli Invincibili, parlerà del monumento presso lo stesso monumento dalle 10 alle 11 e dalle 14.30 alle 15.30.

Il Torino di Mazzarri ha in programma un allenamento al Filadelfia a porte chiuse. Al termine della seduta, squadra e società al gran completo si dirigeranno sul colle di Superga, per assistere alla messa in suffragio dei caduti di Superga che avrà inizio alle ore 17, officiata da don Riccardo Robella (qui la sua intervista ai nostri microfoni, alla vigilia del 4 maggio). Al termine della commemorazione, che durerà circa un’ora, tutti si sposteranno sul retro della basilica, dove sorge la lapide con i nomi dei 31 caduti, che come da tradizione saranno letti dal capitano. Toccherà ad Andrea Belotti, per la seconda volta dopo quella del 2017. Sul piazzale dove sorge la Basilica sono attese migliaia di persone.

mole granata basso

Nel frattempo, in città, il Filadelfia aprirà le sue porte, dalle 16.15 alle 20, al fine di permettere ai tifosi che non avranno la possibilità di salire sul colle di Superga di riunirsi per commemorare il Grande Torino. Infine, la giornata si concluderà con la Mole Antonelliana che si tingerà di granata. Grazie alla collaborazione tra la Città ed il Torino FC, la cupola dell’edificio simbolo di Torino – come già accaduto nel 2016 e nel 2017 – avrà un’illuminazione speciale in onore del Grande Torino, squadra che ha dato lustro a tutta la città.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy